Cerreto Guidi, 31 agosto 2018 - Una cerimonia semplice e, allo stesso tempo, toccante e carica di energia. La consegna del Cerrino d’oro, tra i momenti clou del Palio del Cerro 2018, ha regalato emozioni e ricordi ai presenti. A partire dai membri della Pro Loco, la vincitrice del riconoscimento nell’anno della 50ª edizione del Palio del Cerro, il 22º da quando è stato istituito alla fine degli anni Novanta.

Sul palco di piazza Vittorio Emanuele II, mercoledì sera, a ritirare la targa ‘alle donne e agli uomini che hanno fatto la storia della Pro Loco’, l’attuale presidente Marco Iuliucci con il sindaco Simona Rossetti. Intanto, il programma del Settembre cerretese prosegue senza sosta, aspettando il Palio del Cerro in programma domani dalle 21 in piazza e quello dei ragazzi sabato 8 settembre, stessa ora e stesso posto.

Ieri sera, sono stati svelati i volti dei cenci destinati a grandi e ‘young’ delle contrade Caracosta, Fiorentina, Palagio e Santa Maria al Pozzolo, pronte a darsi battaglia. Questa sera alle 21, ci sarà il grande corteo storico per le vie del borgo e la partecipazione straordinaria del Calcio Storico Fiorentino, atteso per le 18. Si terrà lo spettacolo di figuranti di fronte alla Villa Medicea con la consegna del Premio ‘Sergio Brotini’ alla contrada vincitrice per la migliore coreografia e sfilata. Nel pomeriggio alle 16, la Villa Medicea ospiterà invece la conferenza curata di Patrizia Vezzosi con la presentazione dei risultati del progetto ‘Le Vie dei Medici’. Una vigilia tutta da vivere aspettando le sfide a suon di tiro con la balestra, tiro della fune, lancio degli anelli, corsa sui troppoli e corsa nelle bigonce.

S.P.