Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Empoli, migrante affitta appartamento per spacciare: sequestrato un chilo di droga

L'uomo era già stato arrestato il 23 agosto

Ultimo aggiornamento il 10 settembre 2018 alle 20:19
Una Volante della polizia

Empoli, 10 settembre 2018 - La polizia ha sequestrato in un appartamento di Empoli 1.200 grammi di hashish, suddivisi in due panetti, sei grammi di cocaina in 12 involucri e 63 di eroina suddivisi in 60 sacchetti. La droga era in possesso di un 31ennne senegalese, ospitato da un centro di accoglienza e richiedente asilo politico, che aveva preso regolarmente in affitto l'abitazione nel quartiere di Ponzano.

L'uomo era già stato arrestato il 23 agosto scorso perché sorpreso a spacciare eroina e, il giorno prima, era stato fermato per mancato rispetto di una misura di obbligo di dimora. L'appartamento è stato individuato dagli agenti del commissariato empolese nel corso delle indagini che hanno seguito il suo arresto. Nelle casa sono stati trovati materiali per il confezionamento della droga, due bilancini di precisione e altrettanti documenti di identità dell'uomo su cui erano riportati falsi alias.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.