Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Manodopera clandestina nella ditta, denunciato imprenditore pakistano

La struttura è stata sequestrata

Ultimo aggiornamento il 31 agosto 2018 alle 12:32
Carabinieri

Empoli, 31 agosto 2018 - Un 44enne, di origine pakistana, residente a Empoli (Firenze) è stato denunciato dai carabinieri per aver promosso un'attività irregolare di sartoria impiegando manodopera clandestina. L'uomo, titolare di una ditta individuale, aveva preso in affitto un magazzino a Certaldo (Firenze) all'interno del quale operavano sei connazionali, dai 33 ai 39 anni, tutti richiedenti asilo e provenienti da varie parti di Italia, dopo aver abbandonato il programma di protezione.

I militari hanno scoperto la struttura dopo che erano stati segnalati movimenti a tutte le ore nelle vicinanze del fondo, all'interno del quale sono stati trovati anche dei giacigli di fortuna dove alloggiavano gli stessi lavoratori. All'interno erano presenti macchinari per la produzione di tute sportive. La struttura è stata sequestrata in attesa di ulteriori verifiche da parte dell'Asl Toscana Centro.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.