Un momento delle operazioni di rimozione
Un momento delle operazioni di rimozione

Fucecchio, 8 dicembre 2018 -  Rimuovere i veicoli abbandonati in strade, piazzi e parcheggi, per combattere il degrado. La task force è scattata a Fucecchio dove la polizia municipale dell’Unione dei Comuni ha disposto un intervento per togliere un furgone lasciato in piazza Salvo D’Acquisto.

Si tratta soltanto del primo di una lunga serie di interventi: il nucleo territoriale Fucecchio-Cerreto Guidi ha in programma la rimozione di circa trenta mezzi abbandonati su aree pubbliche sul territorio dei due comuni. Si tratta di veicoli in stato di abbandono in parte danneggiati o sprovvisti di copertura assicurativa. Un pericolo, oltre che un brutto spettacolo.

Così per volontà dei relativi proprietari e non più in grado di circolare, vengono rimossi e demoliti dopo un’articolata procedura istruttoria: la sanzione prevista per il proprietario è di 600 euro, oltre a spese di rimozione e demolizione, fino ad arrivare al recupero mediante cartella esattoriale e pignoramento.

Insomma, abbandonare un’auto costa. Tuttavia, dati alla mano, il fenomeno non conoscere crisi: nel 2016, solo a Fucecchio, furono 16 quelli rimossi dalla polizia municipale, mentre nel 2017 le rimozioni sono state 24. «In questi casi – spiega il sindaco Alessio Spinelli – è molto importante anche la collaborazione dei cittadini che spesso inviano alla polizia municipale segnalazioni di situazioni di degrado come quella dei veicoli danneggiati e abbandonati lungo le strade. Invito tutti a continuare a segnalare».

Oltre che telefonicamente, le segnalazioni possono essere fatte via mail a polizia.municipale@empolese.valdelsa.it.