Gli accertamenti dei carbinieri sul colpo a Faltugnano
Gli accertamenti dei carbinieri sul colpo a Faltugnano

Falotgnano (Vinci), 14 agosto 2019 - Un infisso sapientemente forzato. Quella la strada prescelta dai topi d’appartamento che, nei giorni scorsi, hanno fatto irruzione in una casa sulle colline di Vinci, nella frazione di Faltognano. Quella del leccio secolare, delle passeggiate in cerca di refrigerio, di un buon panino addentato con davanti un panorama da togliere il fiato.

Un vero paradiso, insomma, violato da chi per vivere delinque, bravo ad approfittare dell’assenza dei padroni di casa: stando alle prime informazioni raccolte, la famiglia, legittima proprietaria dell’abitazione finita nel mirino, al momento del raid si trovava fuori per le meritate vacanze estive. I ladri, non è chiaro quando, hanno quindi agito indisturbati, passando in rassegna una dopo l’altra le stanze della struttura di via di Faltognano.

Lo hanno fatto con tutta calma, sicuri che nessuno li avrebbe disturbati o colti con le mani nel sacco. O meglio, nel cassetto. Ad accorgersi che qualcosa non andava è stata la figlia della coppia, passata per verificare che tutto fosse in ordine. Ha notato una finestra socchiusa, le stanze rovistate, tra armadi e cassettiere svuotate. E’ successo nella mattina di lunedì 12 agosto. Subito, terrorizzata, ha dato l’allarme alle forze dell’ordine.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia empolese. I militari hanno effettuato un attento sopralluogo in cerca di eventuali indizi utili alle indagini. Difficile dire con certezza se e che cosa manchi all’appello in quelle stanze messe a soqquadro.

Non le prime né, è quanto meno ipotizzabile, le ultime di questa estate durante la quale i ladri hanno lasciato il segno, anche nell’Empolese Valdelsa. Numerose le razzìe compiute tra aziende, case e anche nelle strutture ricettive. Con gli ospiti costretti a fare i conti con risvegli tutt’altro che nel segno del relax e della tranquillità propri di ogni vacanza che si rispetti.