Il mondo degli anziani e la festa con i giovani: "Presto avrete il Garante"

Un grande successo della giornata promossa a Fucecchio da Spi-Cgil. Il sindaco: "A breve le candidature per questa nuova figura".

Giovani e anziani. E’ stato il binomio vincente e significativo della Giornata dell’Anziano, promossa dal sindacato Spi-Cgil, alla quale sono intervenuti anche i ragazzi e le ragazze dell’associazione #Fucecchioèlibera, per mostrare quanto i legami intergenerazionali siano importanti, tanto per giovani quanto per le persone più anziane. Una giornata ricca, durante la quale, al mattino, si è svolta nella sala consiliare del Comune la premiazione di due cittadini fucecchiesi: la signora Maria Tavano, di 103 anni, attualmente ospite della Rsa Le Vele, e il signor Mario Nuti, di 99 anni.

A ritirare il premio, consegnato dal sindaco Alessio Spinelli, presenti i familiari dei due cittadini, in un momento di condivisione ed emozione cui è seguito l’intervento dei ragazzi sull’importanza del dialogo intergenerazionale. Presenti alla cerimonia anche il vicesindaco Emma Donnini e l’assessore alle politiche sociali Emiliano Lazzeretti, la segretaria dello Spi-Cgil di Firenze Silvia Mozzorecchi, Isidoro Lipira dell’Auser Fucecchio e i rappresentanti di Fnp-Cisl e Uilp-Uil. "Abbiamo voluto dedicare questa edizione delle Giornata dell’Anziano ad un tema particolarmente importante come quello della socialità e del rapporto tra generazioni – spiega Fabio Gozzi, segretario dello Spi-Cgil di Fucecchio -. Il legame tra giovani e anziani rappresenta un elemento fondamentale nella nostra società e siamo felici di aver avuto con noi i ragazzi e le ragazze di #Fucecchioèlibera che hanno potuto dare vita ad un dialogo intergenerazionale di cui sentiamo sempre più spesso la necessità".

"La nostra amministrazione comunale - ha detto il sindaco Spinelli - è da sempre attenta ai temi della terza età e ha trovato nello Spi-Cgil un interlocutore e un punto di ascolto molto importante per rispondere ai bisogni degli anziani. Per compiere un ulteriore passo in questa direzione il Comune di Fucecchio ha istituito la figura del Garante degli Anziani con una delibera approvata all’unanimità nel consiglio comunale dello scorso 6 settembre. A breve ci sarà la possibilità di candidarsi per ricoprire questo incarico". Donnini e Lazzeretti hanno ringraziato tutte le associazioni che si occupano degli anziani: "Oggi, a maggior ragione, è indispensabile avere servizi che supportano coloro che non hanno strumenti per muoversi in una società che diventa sempre più tecnologica".