Un momento della consegna delle borracce da parte di Avis e Babbo Natale
Un momento della consegna delle borracce da parte di Avis e Babbo Natale

Vinci (Firenze), 17 dicembre 2019 - Una festa. I volti dei piccoli sorridenti di fronte a Babbo Natale, entrato a scuola con un carico di doni firmati Avis sezione di Vinci. Ovvero borracce, rosse proprio come la divisa di ordinanza dei Babbo Natale che le hanno distribuite, regalando tanta allegria.

Si tratta delle borracce al centro del progetto di sensibilizzazione alla donazione e al non spreco della plastica promosso proprio dall’Avis di Vinci e sostenuto con forza dall'istituto comprensivo vinciano. Un modo per celebrare a dovere il tredicesimo anno dalla fondazione dell'associazione che ha sede in via Limitese, nella frazione di Spicchio.

Grande la gioia espressa dai bambini delle classi prime delle scuole primarie di Vinci e Spicchio-Sovigliana, a dir poco entusiasti della visita a sorpresa del nonno dei regali per eccellenza, accompagnato dagli instancabili volontari dell’associazione guidata dal presidente Serafino Giacomelli. Alla consegna hanno preso parte, oltre alle insegnanti, anche l’assessore comunale alla cultura Chiara Ciattini e la dirigente dell’istituto comprensivo vinciano, Tamara Blasi, tra le più sincere sostenitrici dell’iniziativa che mira a costruire un ponte tra l’Avis, con i suoi valori e gli alunni e le loro famiglie. E la borraccia in alluminio regalata agli studenti è il seme gettato nel segno della solidarietà e della difesa dell’ambiente.

S.P.