Empoli, 12 maggio 2018 - Svegliarsi trovandosi al proprio capezzale degli intrusi. Malintenzionati, lì per derubarti dei tuoi averi, in maniera subdola e strisciante, approfittando del tuo sonno. Un incubo divenuto realtà, la notte scorsa, quella tra giovedì e venerdì, per due famigliole di turisti.

Visitatori che erano arrivati dalla Germania per trascorrere qualche giorno di relax, immersi nella pace e nella splendida natura della Valdelsa. Un vero paradiso. Come base per le loro vacanze avevano scelto Montaione, per la precisione.

Lì i ladri sono entrati in azione nel cuore della notte in una struttura ricettiva di via delle Colline. Un’oasi tra paesaggi in cui perdere lo sguardo, concedendosi magari una salutare passeggiata. Due, stando alle informazioni raccolte, gli appartamenti della casa vacanze passati in rassegna dai malviventi, uno dopo l’altro, con agilità e senso di impunità.

Complici il buio, dopo essersi aperti la strada forzando una porta finestra, i ladri si sono quindi intrufolati all’interno dei locali dove in quel momento stavano dormendo i turisti tedeschi. Non è chiaro in quanti abbiano agito, quello che è certo è che, ieri mattina, dalle stanze mancavano monili in oro e denaro in contanti. Comprensibile lo choc con il quale hanno dovuto fare i conti le vittime del raid inatteso e decisamente sgradito. Una volta compresa la gravità dell’accaduto, i turisti tedeschi hanno chiesto aiuto. Del passaggio dei topi d’appartamento sono stati informati i carabinieri della Compagnia di Empoli, guidata dal capitano Giorgio Guerrini. Raccolti i pochi indizi utili a risalire all’identità dei banditi, i militari hanno dato il via a ricerche serrate.

Del resto, la piaga dei furti notturni nelle strutture ricettive della Valdelsa non è una novità. Già nei giorni scorsi, a quanto appreso, si erano verificati episodi analoghi.

Si trattadi una ‘criticità’ stagionale che, inevitabilmente, si accentua con l’arrivo dei turisti e l’intensificarsi della stagione delle vacanze.

Il copione si ripete di anno in anno, estenuante, minando il senso di sicurezza. Ed è un peccato vista la vocazione turistica di luoghi come Montaione o la vicina Gambassi Terme o le colline di Certaldo, Castelfiorentino e Montespertoli, autentiche ‘delizie’ dove trascorrere le vacanze, tra buon cibo ed escursioni e meta prediletta di tanti turisti.