Fucecchio, 13 settembre 2018 - Da domani, venerdì 14 settembre, fino a domenica 16 settembre, tra sport, spettacolo e leccornie per tutti i gusti, si svolgerà la Festa del donatore, organizzata dal Gruppo Fratres di Fucecchio. Un momento prezioso per ringraziare i donatori e per promuovere ancora una volta la cultura del dono rivolta ai giovani e tesa ad aumentare il numero delle persone che sentono questo dovere civico, di basilare importanza per chi è malato.

Venendo alla festa, si comincia domani alle 18.30 con la messa nella chiesa di Santa Maria delle Vedute, per proseguire, alle 20.30 al palazzetto dello sport, con l’incontro di basket tra Folgore Fucecchio e Biancorosso Empoli. In palio c’è la coppa ‘Francesco Ghimenti’.

Passando a sabato, appuntamento alle 17 in piazza Vittorio Veneto dove i giovani musici e sbandieratori delle contrade del Palio di Fucecchio si esibiranno per festeggiare sessanta tra donatori e donatrici che, a fine 2017, hanno raggiunto un numero particolare di donazioni. E tra tanti ringraziamenti, gli organizzatori ne fanno uno anche «alle dodici contrade per la presenza dei giovani musici e sbandieratori che, in un certo senso, vogliono anche riconoscere la matrice del Palio di Fucecchio, nato proprio da un’idea del Gruppo donatori di sangue Fratres nel 1981».

Domenica gran finale: la Festa del donatore ospiterà la tradizionale Sagra della zuppa di pane, alla 40esima edizione: piazza Pertini sarà invasa da profumi invitanti, oltre che dagli applausi immancabili alle premiazioni degli alunni vincitori del concorso ‘Tommaso Cardini’ e degli studenti vincitori del concorso ‘Don Mario Santucci’. L’inizio è previsto alle 18.30.