MAURIZIO COSTANZO
Cronaca

Empoli, ritrovato il defibrillatore rubato in via Ridolfi: 23enne denunciato

Il defibrillatore, che presto tornerà al suo posto, è stato restituito ai legittimi proprietari

Il defibrillatore ritrovato

Il defibrillatore ritrovato

Empoli, 20 ottobre 2023 – Sono bastate poche ore per ritrovare il defibrillatore rubato nella notte. Questa mattina, 20 ottobre, la Polfer ha notato un giovane, senza fissa dimora, che stava passeggiando per la stazione con una valigetta nera in mano. I poliziotti hanno riconosciuto immediatamente, date le sue caratteristiche, come una di quelle utilizzate per custodire proprio i defibrillatori. Fermato il giovane per il dovuto controllo, i poliziotti hanno subito verificato il contenuto della valigetta, costatando che all’interno c’era proprio un defibrillatore del valore di circa 1000 euro, donato dalla onlus “Regalami un sorriso” al Lions Club di Empoli, che a sua volta l’aveva messo a disposizione della collettività. Sulla base di quanto ricostruito dalla polizia ferroviaria, anche attraverso le immagini della videosorveglianza cittadina, l’uomo, la notte precedente, aveva asportato da una teca, chiusa con appositi sigilli, il defibrillatore che serviva per eventuali emergenze, e che si trovava nel centro della città, sotto i portici di via Ridolfi. Al momento gli investigatori hanno identificare il 23enne marocchino come presunto autore del furto. Il procedimento è tuttavia attualmente pendente in fase di indagini preliminari, e l'effettiva responsabilità dell’indagato sarà vagliata nel corso del successivo ed eventuale processo. Non si escludono dunque ulteriori sviluppi investigativi e probatori. La Polizia intanto ha denunciato il 23enne con l’accusa di furto aggravato. Per quanto riguarda invece il defibrillatore, che presto tornerà al suo posto, è stato già restituito dalla Polizia ai legittimi proprietari.

Maurizio Costanzo