Alcuni degli articoli sequestrati

Firenze, 8 giugno 2018 - Avevano messo in piedi un giro milionario di vendita online di articoli per telefonia: la Guardia di finanza ha così denunciato due cinesi di 27 e 57 anni, padre e figlio, e sequestrato 25mila articoli contraffatti tra cui batterie, cover, touch screen, carica batterie, cavi e auricolari  dei principali brand mondiali (Apple, Samsung, Nokia, Lg, Huawei, Asus).

Il sistema era semplicissimo: i due orientali in passato avevano una Partita Iva, poi cessata, in quanto titolari di un'azienda di abbigliamento. Poi si erano dedicati alla vendita sul web di articoli per telefonia: usavano vari profili fasulli sui siti com amazon e E-Bay per vendere i prodotti, tutti immagazzinati in un seminterrato a Pozzale (Empoli). Vendevano, incassavano e spedivano, senza pagare un euro di tasse: secondo le Fiamme gialle il giro d'affari ammonta a 3 milioni di euro in pochi anni.

La Guardia di finanza di Empoli si è insospettita quando ha notato la grande mole di affari che faceva capo a questo soggetti. I controlli hanno scoperto il giro.

La prosecuzione delle indagini ha portato al sequestro di altri 3mila articoli contraffatti rinvenuti presso i magazzini della società Amazon.

Al momento dell’accesso nel capannone da parte dei Finanzieri, uno dei due cinesi (il padre 57enne) ha provato a scappare a bordo di un'auto carica di pacchi pronti per essere spediti.