Aria sempre pulita in tutte le classi. In vista della ripartenze delle attività didattiche, l’istituto superiore Fermi-Leonardo da Vinci di Empoli ha installato 63 purificatori d’aria, uno in ogni aula. Gli apparecchi sono stati acquistati e montati grazie alle risorse messe a disposizione del ministero dell’istruzione per la ripartenza in sicurezza. Il Fermi-Da Vinci ha beneficiato di 79mila euro investiti per migliorare l’ambiente scolastico a favore della sua comunità. I vantaggi che avranno studenti e docenti saranno un ambiente salubre grazie al continuo ricambio d’aria e la possibilità di tenere chiuse le finestre d’inverno. Lo stesso comitato tecnico scientifico sottolinea la necessità di assicurare l’aerazione dei locali in cui si svolgono le lezioni. Pertanto la scuola empolese ha pensato di investire in sistemi di ventilazione meccanica controllata, i cui risultati hanno confermato che i sistemi di ricambio dell’aria svolgono un ruolo determinante nel controllo della dispersione di droplet e aerosol prodotti con il respiro, riducendo quindi la concentrazione delle particelle infette. "Programmando e utilizzando bene i fondi che sono arrivati dal ministero si possono fare delle buone cose per la scuola", sottolinea il dirigente Gaetano Flaviano.