L'ingresso dell'ospedale San Giuseppe di Empoli
L'ingresso dell'ospedale San Giuseppe di Empoli

Empoli, 19 maggio 2019 - Oncologia ed estetica alleate a Empoli. Al Centro donna dell’ospedale San Giuseppe è stato attivato un nuovo servizio rivolto alle donne che stanno affrontando (o stanno per farlo) il difficile percorso chemioterapico. Tra le sale d’attesa in cui si ritirano diagnosi che possono cambiare radicalmente la vita delle persone o si aspetta il proprio turno per un ciclo di cure, è stata creata una piccola oasi di benessere. Uno spazio dove, oltre ai consigli per la prevenzione dei danni cutanei, è possibile ricevere un trattamento estetico per viso e corpo, mani e piedi, fino a massaggi rilassanti. L’attivazione del nuovo ambulatorio è stata possibile grazie a un lavoro di squadra: da una parte l’Asl Toscana centro che ha concesso i locali, dall’altro l’associazione Astro che ha messo a disposizione due estetiste diplomate, Francesca Cecconi e Veronica Baronti, e tutto il materiale necessario per le cure di bellezza e benessere delle pazienti.

«Lo abbiamo potuto fare – spiega Paolo Scardigli, presidente di Astro – grazie agli 8mila euro ottenuti con il concorso Aviva. La cifra ci ha permesso di attivare questo servizio, il primo nell’ambito dell’Asl Toscana centro, che ha l’obiettivo di aiutare tante donne. Perché – sottolinea Scardigli – se una persona sta bene con il proprio corpo affronterà meglio anche il percorso di cure». Lo spazio benessere, al primo piano dell’ospedale di viale Boccaccio, sarà presentato al pubblico domani alle 15. Oltre al presidente di Astro, saranno presenti, tra gli altri, il responsabile operativo breast unit e coordinatore del centro senologico e direttore della senologia chirurgica del San Giuseppe Claudio Caponi e il responsabile del Centro donna Sandro Santini. Durante l’open day, le due estetiste mostreranno alcuni trattamenti di bellezza. Quello che viene fatto al Centro donna è molto diverso da ciò che comunemente viene associato al mondo dell’estetica.

L’obiettivo non è quello di cercare di fermare il tempo e di raggiungere quei canoni di bellezza che moda e media impongono. «Lo scopo – spiega Cecconi - è ridare benessere fisico e psicologico alle donne in terapia antitumorale e fornire consigli utili per prevenire alcuni antiestetici effetti collaterali che possono derivare dalla chirurgia e dalle cure contro i tumori, come la caduta di capelli, sopracciglia e unghie, gonfiori, cicatrici, infiammazioni, macchie». L’oasi di benessere del San Giuseppe completa la rete di servizi offerti da Astro per le pazienti oncologiche, che già possono usufruire di corsi in piscina, musicoterapia e altre attività ad hoc.