Empoli, 14 aprile 2010 - La petizione polare promossa dall’Associazione «Comitato residenti centro storico Empoli» va e sta incontrando una buona risposta fra coloro che abitano e coloro che lavorano nel giro. E non solo. «Abbiamo messo nero su bianco i tredici punti da presentare al sindaco Luciana Cappelli sottoscritti dai cittadini — afferma Sabrina Ciolli, presidente dell’Associazione — Con questi argomenti chiediamo, in pratica, che vengano attuate iniziative per la riqualificazione del centro storico e per l’attuazione di eventi ogni sabato pomeriggio».

L’idea della petizione è stata discussa e approvata nel corso di una partecipata assemblea al Palazzo delle Esposizioni, in cui erano presenti per la prima volta insieme residenti e commercianti del salotto buono della città. Ecco, tutti e tredici le richieste avanzate dai cittadini: 1)realizzazione degli arredi urbani ( possibilmente per concorso); 2)istituzione di un’efficiente ufficio turistico; 3)regolamentare la sosta con disco orario in metà piazza Gramsci anello più lontano dal centro; 4) mercato di generi alimentari settimanale in piazza Farinata degli Uberti ( piazza dei Leoni); 5) «Settembre Empolese» in Piazza Matteotti ( degustazione vini e prodotti tipici Toscani); 6) incentivare la sostituzione delle saracinesche; 7) incentivare la riqualificazione delle abitazioni (per esempio la possibilità di realizzare gli ascensori); 8) sensibilizzare il recupero dell’immagine dei fondi sfitti (invitare i proprietari dei fondi sfitti a pulire le vetrine per ospitare mostre temporanee e a porte chiuse di quadri); 9) maggiore controllo sull’igiene pubblica; 10) giro di controllo della forza pubblica da effettuare anche /solo a piedi; 11) istituire l’evento “ la festa del gelato”; 12) riqualificazione del verde pubblico; 13) realizzazione eventi attrattivi ogni sabato pomeriggio a turno nelle varie piazze.

L’Associazione ha indicato anche quelli che potrebbero essere gli eventi da poter organizzare per migliorare il centro. «Si potrebbero invitare le scuole di ballo del Circondario per organizzare esibizioni e prove gratuite, coinvolgere le varie associazioni sportive per manifestazioni per adulti e bambini — afferma il presidente Ciolli — Si potrebbero coinvolgere le palestre per “la giornata del fitness e del benessere” e fare dei laboratori creativi per bambini, dedicati alla musica, all’arte e alla pittura. E poi allestire dei mercatini dell’antiquariato».

E mentre presidente insieme ai soci si stanno dando da fare per divulgare quanto più possibile il testo della petizione (chi vuole firmare la petizione può scrivere anche al seguente indirizzo mail: sabri.otto@gmail.com), oggi alle 18 i rappresentanti dell’Associazione sono invitati a prendere parte a una seduta della commissione consiliare centro storico, da dove la volta precedente erano usciti scontenti per non aver potuto presentare le loro idee. Ieri sera, invece, si è tenuta la riunione del direttivo con la nomina del nuovo presidente.

Sabrina Ciolli puntualizza sull’intervento di Antonio Gori (Pdl): «Non è vero che ci sono 66 posti liberi, è vero che la sosta va regolamentata, magari anche col disco orario: quello che prevede il piano del traffico non è tutto da buttare via: i parcheggi vicino al centro prima erano occupati tutto il giorno da chi lavorava, ora c’è maggiore rotazione. La sosta non funziona perchè non c’è controllo adeguato».