Il Palio del Cerro a Cerreto Guidi
Il Palio del Cerro a Cerreto Guidi

Cerreto Guidi, 22 agosto 2018 - Un Settembre cerretese nel segno della tradizione e di interessanti novità. Del resto, il Palio del Cerro 2018 è un palio più che mai significativo: festeggia il mezzo secolo. Un mezzo secolo che riempie di orgoglio contradaioli di ogni età e ‘colore’. Dai bianconeri di Porta Caracosta ai giallorossi di Porta Fiorentina, fino ai biancorossi di Porta al Palagio e ai biancoazzurri di Porta Santa Maria al Pozzolo. Si tratta di un evento con la ‘E’ maiuscola che Pro Loco e amministrazione, organizzatrici con la collaborazione delle contrade e il sostegno delle altre associazioni, hanno deciso di festeggiare a dovere, aspettando le sfide del primo settembre: questa la data della gara in nome del cencio, evento clou di un programma pronto a scattare sabato prossimo per proseguire fino al 9 settembre, festa di Santa Liberata. Senza dimenticare il Palio dei ragazzi, appuntamento dell’8 settembre e quello, new entry 2018, riservato alle vecchie glorie venerdì 7.

A rompere il ghiaccio saranno le cene delle contrade la vigilia del Palio, anticipate al sabato precedente quello dei giochi antichi, e l’inaugurazione alla Palazzina dei Cacciatori della mostra fotografica ’Ricordi di Palio’ e ‘Drappi della Vittoria’, esposizione che riunirà sotto i ponti medicei i cenci vinti dal 1969 a oggi. Anche se il Settembre cerretese (programma completo su prolococerretoguidi.it) si aprirà ufficialmente lunedì 27 agosto con la presentazione del catalogo dedicato alla manifestazione per celebrare l’importante compleanno. Nei giorni successivi, spazio alle esibizioni delle contrade (martedì 28 alle 21, piazza Vittorio Emanuele II), al mercatino dell’usato lo ‘Sbaracco delle soffitte’ (martedì 28 dalle 17, in centro) e alla serata di consegna del Cerrino d’oro (mercoledì 29 alle 21, piazza Vittorio Emanuele II) destinato alla Pro Loco e a chi ne ha fatto la storia. Giovedì sarà la serata dedicata alla benedizioni dei palii (alle 21 nel giardino della Villa Medicea) dipinti da Dario Ballantini, imitatore, attore, pittore, atteso ospite d’eccezione dell’evento. Il tutto fino ad arrivare a venerdì, giorno del grande corteo rinascimentale, una rievocazione storica (dalle 18, piazza Vittorio Emanuele II) da circa seicento figuranti e la presenza del corteo storico della Repubblica Fiorentina, preziosa vigilia delle gare di sabato 1 settembre al via alle 21 ai piedi delle scalee del Buontalenti. I posti, a pagamento, sono circa 1.100: per informazioni è possibile rivolgersi alla Pro Loco.

Ma il Palio 2018 è anche più che mai momento di approfondimento e incontro: basti pensare che il 30 agosto alle 18 nella piazza cuore della manifestazione ci sarà il Palio del gemellaggio con tanto di corteo della delegazione del Comune francese ‘gemello’ di Cerreto Guidi, ovvero Saint Marcel, e a seguire i giochi tra cerretesi e francesi, chiusi dalla cena di benvenuto. Alla Villa Medicea invece si terranno tre conferenze: si parlerà di storia del costume nell’età rinascimentale (28 agosto, ore 16), storia delle bandiere (30 agosto, alle 16) e de ‘Le vie dei Medici’ (31 agosto, alle 16).