Quotidiano Nazionale logo
19 gen 2022

Caro bollette, 10 consigli per risparmiare su gas e luce

Confrontare le tariffe, ma anche usare lampadine a led e non tenere il frigo aperto: ecco la guida al risparmio sull'energia

monica pieraccini
Economia
Young brunette curly female reading her bill papers, looking stressed bollette
Bollette

Roma, 18 gennaio 2022 – Bollette più che raddoppiate nel giro di un anno, con le famiglie che, in questi giorni di gelo pagheranno caro sopratutto il riscaldamento. Cifre da capogiro che rischiano di aggavare la già difficile situazione economica che stanno affrontando i cittadini. Con l'aiuto di Altroconsumo, che ha lanciato una petizione online per abbassare in modo permanente l'Iva sul gas, eliminare dalla bolletta tutti i costi aggiuntivi e vigilare sugli aumenti, abbiamo stilato un decalogo per risparmiare sull'energia. Eccolo.

1. Confrontare le migliori offerte sul mercato

Non sempre è conveniente cambiare fornitore di energia elettrica o gas. E' però consigliabile confrontare online le offerte (anche sul sito di Arera o su altri comparatori) in base al proprio profilo di consumo e valutare il risparmio. In particolare, ai clienti domestici con la tariffa regolata è consigliato verificare se sul mercato libero c’è qualche promozione che consenta di bloccare il prezzo di gas e luce. Indispensabile, inoltre, per i clienti del mercato libero che hanno ricevuto aggiornamenti tariffari da parte del proprio fornitore, di leggere bene la bolletta, leggendo il prezzo unitario applicato ai consumi di luce e gas e confrontandolo con i costi unitari previsti dalle offerte

2. Non eccedere con il riscaldamento

È buona norma limitare le temperature in casa a 20 gradi nella zona giorno e a 16-18 gradi nella zona notte. Sopratutto quando fuori è molto freddo, meglio diminuire la temperatura del termostato.

3. Manutenzione della caldaia

In caso di riscaldamento autonomo, far riguardare ogni anno la caldaia dal tecnico specializzato. La manutenzione è importante per la sicurezza, ma anche per ridurre la quantità di gas che si consuma.

4. Docce brevi

Sì alla doccia di 5 minuti, piuttosto che il bagno in vasca. Ricordare, inoltre, di usare un sistema efficiente per l’acqua calda sanitaria.

5. Uso degli elettrodomestici

Scegliere e utilizzare bene gli elettrodomestici. Usare quelli con alta classe energetica, ma non basta. Ricordarsi, per esempio, di lavare a basse temperature e far andare lavatrice o lavastoviglie a pieno carico e possibilmente nelle fasce orarie in cui l'energia costa meno. Limitare, inoltre, per quanto possibile, l'uso degli elettrodomestici energivori non indispensabili, come asciugatrice o ferro da stiro

6. Lampadine, Led o a basso consumo

Comprare la lampadina giusta consente di risparmiare sulla bolletta della luce. Quella che consuma di meno è a Led, ma in ogni caso è bene orientarsi sulle lampadine a basso consumo. Ecco le lampadine consigliate per le principali stanze. Per la camera: per il soffitto scegli una lampadina a Led da 10 Watt e per il comodino da 3-5 Watt; bagno: per il soffitto usa una lampadina Led da 15-20 Watt e per lo specchio da 10 Watt; cucina: per il soffitto la più adatta è una da 15-20 Watt, per i fornelli da 5-10 Watt e per il piano da lavoro una Led da 8-10 Watt; salotto: per il soffitto è ottimale una lampadina Led da 15 Watt, per il tavolo una Led da 6-8 Watt e per gli angoli da lavoro 5-10 Watt; ripostiglio: è sufficiente una lampadina led da 10 Watt.

7. No agli elettrodomestici in standby

Per ridurre gli sprechi, è consigliabile disconnettere dalla corrente i prodotti che si usano poco, usare una multipresa con interruttore per raggruppare computer e periferiche o accessori per la televisione, impostare la funzionalità risparmio energetico.

8. Risparmiare gas in cucina

Mentre si cucina è possibile ridurre il consumo di gas. Ecco i consigli di Altroconsumo: se usi il gas solo in cucina valuta di installare un piano cottura a induzione, se devi fare una tazza di tè è meglio usare il microonde piuttosto che mettere il bollitore sul fuoco, usa i coperchi sia per far bollire l'acqua sia per cucinare, l’uso combinato di forno a microonde e cucina tradizionale consente di ridurre tempi di cottura e quindi uso di gas, l’uso della pentola a pressione riduce i tempi e quindi i consumi, specie per le cotture lunghe.

9. Occhio al frigorifero

E' uno degli elettrodomestici che consuma più energia. E' bene perciò evitare di inserirci cibi caldi e di stare spesso con il frigo aperto. Tenerlo ordinato garantisce migliori prestazioni perché circola più aria e se il rigo non è un no frost, ricordare di sbrinare regolamente il freezer

10. Gli scaldabagno

Lo scaldabagno a gas consente di risparmiare rispetto agli elettrici. E' possibile massimizzare l’efficienza prediligendo scaldacqua a gas modulati e installando i riduttori di flusso su tutti i rubinetti e nella doccia. Gli scaldacqua a pompa di calore permettono di risparmiare in bolletta, fino al 75% rispetto ai tradizionali elettrici.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?