Bici elettriche
Bici elettriche

Roma, 23 settembre 2021 – Le intenzioni d’acquisto crescono da tre mesi consecutivi: l’Osservatorio Findomestic di settembre, realizzato dalla società di credito al consumo del gruppo Bnp Paribas in collaborazione con Eumetra, ha rilevato a fine agosto un incremento della propensione media d’acquisto del 3,9%, che conferma un trend positivo in atto da fine giugno (+6,7%) e proseguito a luglio (+5,8%).

Cresce infatti la fiducia dei consumatori. Dall’inizio dell’anno ad oggi sono diminuiti dal 49 al 30% coloro che si dicono molto preoccupati per la situazione economica del Paese e dal 28% al 20% chi teme seriamente il contagio. Da gennaio 2021 sono scesi inoltre dal 20 al 13% gli italiani che dichiarano di avere un reddito fortemente impattato dall’emergenza sanitaria e dal 53 al 32% quelli che spendono meno rispetto al pre Covid. Anche perché il 67% degli intervistati, era il 58% a gennaio, dichiara di contare su un reddito stabile per il futuro.

Considerati ancora a rischio contagio (e ritardo) i mezzi pubblici, gli italiani puntano sui mezzi privati per andare a scuola o a lavoro. Aumenta infatti a fine agosto la propensione d’acquisto di e-bike, con un +19,4%, di motocicli (+16,1%) e auto nuove (13,9%) che godono anche di un effetto incentivi. Al contrario, dopo un 2020 in cui si è fatto acquisti sopratutto per la casa, l’intenzione di impegnarsi in una ristrutturazione cala lievemente rispetto a fine luglio (-2,4%) anche se resta dalla primavera scorsa su livelli mediamente superiori al 2021. Stabile anche la propensione all’acquisto di mobili e arredo (+0,3%) che da tre mesi si colloca comunque su un livello elevato, superato solo una volta, a febbraio, nel corso dell’anno.

Gli italiani sono inoltre intenzionati ad acquistare strumenti tecnologici, come fotocamere, telefoni e tv, e grandi elettrodomestici. Non manca, in vista dell'inverno, la propensione all'acquisto delle caldaie (+7,5% rispetto a luglio) e ci si dedica più allo sport con un incremento in un mese del 5,5%. In questo momento, appena concluse le vacanze, non si pensa ai viaggi, e calano anche le intnezioni di acquisto di auto usate (-11,6%) e attrezzature fai da te (-10,2%).