Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
3 nov 2021

Zona gialla, quando scatta e cosa cambia

Mascherine anche all'aperto, discoteche chiuse e minore capienza per teatri, cinema e stadi

3 nov 2021

Roma, 3 novembre 2021 – Per passare da zona bianca a gialla l’incidenza settimanale dei casi Covid su ogni 100mila abitanti deve essere pari o superiore a 50 ed inferiore a 150 casi. Inoltre, il tasso di occupazione dei posti letto in area medica deve essere superiore al 15% e il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva superiore al 10%. In caso si dovesse registrare un’incidenza pari o superiore a 150, si resta in zona gialla se il tasso di occupazione dei letti nei reparti Covid è uguale o inferiore al 30% o se il tasso di occupazione delle terapie intensive è pari o inferiore al 20%.

Quando una regione passa in giallo, le mascherine diventano obbligatorie sempre anche nei luoghi all'aperto. Chiudono le discoteche. Nessuna limitazione invece sugli spostamenti e nessuna chiusura di negozi o attività. Restano le regole in vigore per il green pass.

Spettacoli culturali
In zona gialla la capienza consentita non può essere superiore al 50% di quella massima autorizzata e il numero massimo di spettatori non può comunque essere superiore a 2.500 per gli spettacoli all'aperto e a 1.000 per gli spettacoli in luoghi chiusi, per ogni singola sala.

Eventi sportivi
In zona gialla la capienza consentita non può essere superiore al 25% di quella massima autorizzata e, comunque, il numero massimo di spettatori non può essere superiore a 2.500 per gli impianti all'aperto e a 1.000 per gli impianti al chiuso.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?