Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
16 dic 2021

Zona gialla, le regole: cosa cambia adesso

Mascherine all'aperto obbligatorie, ma per chi ha il super green pass non ci sono restrizioni. Le attività restano aperte senza limitazioni di orari

16 dic 2021

Roma, 20 dicembre 2021 - Le mascherine diventeranno obbligatorie all'aperto. E' questa la novità più significativa. Niente coprifuoco, nessun limite di orario per le attività. Per il resto, si procederà secondo le regole del green pass base (con tampone) e di quello rafforzato (vaccinati o guariti) che sono in vigore fino al 15 gennaio 2022, anche in zona bianca.

Liguria in zona gialla da lunedì 20 dicembre

I cittadini vaccinati o guariti - quindi con Super green pass - potranno continuare a spostarsi con mezzi pubblici o privati, andare a lavoro, in palestra, nei musei, nei ristoranti senza restrizioni.

Con green pass 'base'

Con il green pass base, in zona gialla – come in bianca – dai 12 anni compiuti non si può mangiare seduti al tavolo al chiuso nei ristoranti, assistere a spettacoli, eventi sportivi, andare in discoteca, mentre è consentito l'accesso a centri benessere e termali, partecipare a concorsi pubblici, entrare in sale gioco, in centri ricreativi, nei parchi tematici e di divertimento e in strutture ospedaliere e case di riposo.

Senza green pass

Molto più complicata la vita di chi, over 12, non ha nemmeno il green pass base da tampone. Senza certificazione verde in zona gialla, come in quella bianca, non si può salire sui mezzi di trasporto pubblico o privato di linea, come aerei, autobus, navi, traghetti, scuolabus, non si possono utilizzare gli impianti nei comprensori sciistici, eccetto acquistare skipass per uso esclusivo di impianti di risalita diversi da funivie, cabinovie e seggiovie se utilizzate con chiusura delle cupole paravento. Senza green pass non si può inoltre accedere ai luoghi di lavoro, se studenti universitari non è possibile andare all'università, nel ruolo di visitatori sono off limits strutture sanitarie, socio-sanitarie, residenziali, e così via. Inoltre, non si può alloggiare né mangiare negli alberghi, mangiare nei ristoranti al chiuso e niente palestre, né musei, né cinema, né biblioteche, discoteche, convegni, fiere, feste, terme, centri benessere.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?