Roma, 19 giugno 2021 - Se da una parte l'Italia sarà tutta bianca a partire da lunedì 21 giugno, primo giorno d'estate, ci sono alcuni Paesi dove il covid fa sentire la sua pressione. Tutto a causa della Variante Delta, una variante piuttosto contagiosa che sembra in parte resistere ai vaccini. Russia, Gran Bretagna e Cina i Paesi che in questo momento stanno riscontrando problemi con questa variante. Tanto da far scattare una serie di chiusure.

Qui il covid fa paura: focolai e chiusure

Russia al picco di casi da gennaio

In Russia sono stati confermati 17.906 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore: il massimo di contagi accertati in un solo giorno dallo scorso 31 gennaio. Lo riporta il centro operativo nazionale anticoronavirus ripreso dalla Tass. Nella sola Mosca sono stati accertati 9.120 contagi, il massimo finora nella capitale dall'inizio dell'epidemia.

Quasi il 90% dei casi sono Variante Delta

Ieri il sindaco di Mosca Serghiei Sobyanin ha dichiarato che l'89,3% dei nuovi casi di Covid nella capitale sono dovuti alla variante Delta. Secondo il centro operativo anticoronavirus, nel corso dell'ultima giornata in Russia sono morte a causa del Covid 466 persone e i decessi legati alla malattia sono dunque saliti a 128.911. Stando all'istituto nazionale di statistica Rosstat, invece, riferisce la tv Dozhd, in totale 270.352 persone sono morte in Russia a causa della malattia. Dall'inizio dell'epidemia, in Russia si sono registrati ufficialmente 5.299.215 casi di Covid. Secondo l'Afp, che cita il sito web Gogov, in Russia hanno ricevuto almeno una dose di vaccino circa 19 milioni di persone su una popolazione di circa 146 milioni di abitanti.

"In Italia nessun pericolo"

"Al momento la variante indiana, classificata come Delta, non costituisce un particolare pericolo per l'Italia. A patto di continuare con le attivita' di tracciamento dei casi e isolamento dei contatti". Così, in un'intervista al Corriere della Sera, Anna Teresa Palamara, da poco nominata a capo del Dipartimento di malattie infettive dell'Istituto superiore di sanita'. Il suo primo cimento e' proprio il nuovo ceppo del Sars-CoV-2. Contro la minaccia delle mutazioni virali sta partendo la rete italiana anti-epidemica (Ria), un'unica piattaforma pubblica per la sorveglianza, il sequenziamento, il monitoraggio e la ricerca dedicate a questa emergenza e a quelle che verranno. Uno strumento che include l'iniziale progetto del Consorzio per il sequenziamento, annunciato a gennaio.

Putin: "Vaccinarsi meglio che ammalarsi"

«Vi ricordo ancora una volta che vaccinarsi è meglio che ammalarsi. In ogni caso, questa è la posizione dei migliori specialisti nel nostro Paese e nel mondo». Lo ha detto Vladimir Putin al congresso del suo partito Russia Unita. Lo riporta la Tass.

Cina, aeroporto sotto osservazione

L'aeroporto cinese di Shenzen ha cancellato centinaia di voli e rafforzato i controlli sugli arrivi, dopo che una dipendente di un ristorante è risultata positiva al Covid con la Variante Delta (cosidedetta indiana). Per entrare nell'aeroporto serve adesso un test negativo al virus fatto nelle ultime 48 ore, ha spiegato la direzione sul suo account WeChat. Le autorita' sanitarie della citta' hanno precisato che a contrarre il virus e' stata una cameriera di 21 anni di un ristorante dell'aeroporto.

Regno Unito

In febbraio aveva fatto la sua comparsa nel Regno Unito, dove presto è diventata dominante e dove sta accelerando il rimbalzo dei contagi. I dati dell'agenzia britannica per la sanità pubblica, Public Health England (Phe), stimano circa 76mila casi nell'ultima settimana, concentrati soprattutto fra Inghilterra e Scozia, dove la Delta è ormai responsabile del 99% dei casi. Sono ancora i dati provenienti dal Regno Unito a indicare che la Delta colpisce soprattutto le fasce di età più giovani.