Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
5 ago 2022
5 ago 2022

Vaiolo delle scimmie, in due giorni salgono a 25 i casi in Toscana

Il maggior numero di casi si registra nell'Asl Toscana centro con dieci pazienti, segue l'Asl Nord-ovest con otto e l'Asl Sud-est con sette

5 ago 2022

Firenze, 5 agosto 2022 - Fino a due giorni fa erano 14 i casi di vaiolo delle scimmie accertati in Toscana. Oggi la Regione Toscana ne conferma 25 su tutto il territorio. Il maggior numero di casi si registra nell'Asl Toscana centro con dieci pazienti, segue l'Asl Nord-ovest con otto e l'Asl Sud-est con sette.

Leggi anche :

Grosseto: terzo caso 

Il primo caso a Livorno

Il primo caso registrato in Toscana risale a fine maggio, un trentenne aretino rientrato da una vacanza alle isole Canarie. 

"Il vaiolo delle scimmie è una patologia infettiva causata da un virus simile a quello che causa il vaiolo (eradicato nel 1980) da cui però si differenzia per minore diffusività e gravità - ha spiegato il dottor Spartaco Sani che dirige il reparto di malattie infettive nell'ospedale di Livorno - Nell'uomo la malattia si presenta con   febbre   ,   dolori muscolari   ,   cefalea   ,aumento di volume dei   linfonodi   , manifestazioni cutanee sottoforma di   vescicole ,   pustole , piccole   croste ,   lesioni   ulcerative del cavo orale e degli organi genitali. Generalmente si risolve spontaneamente in 2-4 settimane”.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?