Firenze, 5 maggio 2021 - Quella di oggi è stata un'altra tappa importante per la campagna vaccinale della Toscana. E' infatti aperto dalle 9 il portale della Regione per potersi prenotare se si è nati dal 1952 al 1956. Le dosi verranno somministrate da venerdì. E c'è stato un vero e proprio assalto al portale delle prenotazioni tanti che in pochi istanti si sono prenotati in diecimila.

Covid bollettino Italia, tutti i dati

Portale chiuso e riaperto in mattinata

E' stato così necessario chiudere subito il portale: Giani ha annunciato via social che "verrà riaperto a breve con nuove dosi disponibili". Poi il portale è stato riaperto in giornata, mettendo a disposizione dei 65-69enni le dosi Pfizer. In trentamila si sono prenotati, secondo quanto dice la Regione. In tutto si sono prenotati in oltre 40mila. Per la precisione sono 39.932 coloro che si sono registrati: 30.332 per Pfizer e 9.600 per Johnson&Johnson.

Coronavirus Toscana 5 maggio, il bollettino

Novemila dosi finite in 23 minuti

Ma le prime dosi, quelle Johnson & Johnson sono finite in 23 minuti. «Alle 9 - fa sapere Andrea Belardinelli, responsabile sanità digitale e innovazione di Regione Toscana - oltre 26mila persone erano collegate al portale in attesa dell'apertura della finestra. Abbiamo registrato 912 prenotazioni al secondo». Da ricordare che le somministrazioni per i 65-69enni inizieranno da venerdì 7 maggio. 

Il tasso dei positivi sul totale dei soggetti testati, giorno per giorno (tabella)

A questo punto è bene ricordare chi può prenotarsi sul portale attualmente

  • Le persone estremamente vulnerabili che abbiano effettuato in precedenza la registrazione;
  • i caregiver di persone affette da specifiche patologie e/o con disabilità grave;
  • tutti coloro che sono nati fino al 1956 (cioè dai 65 anni in poi): qui si troveranno tyre aree di prenotazione distinte (nati dal 1952 al 1956, nati dal 1941 al 1951 e over 80)

Via ai vaccini per chi ha tra 60 e 64 anni

In serata Giani introduce un'altra novità: la possibilità della vaccinazione per chi ha tra i 60 e i 64 anni. Per queste età la prenotazione partirà dalla prossima settimana.

Prenotazioni con numero verde 

Intanto la Regione Toscana, per aumentare la copertura vaccinale degli over 70 (i nati tra il 1941 e il 1951) - che non possono prenotarsi sul portale regionale, perché sprovvisti di computer o di smartphone o di assistenza da parte di familiari - ha messo a loro disposizione il numero verde 800117744 "ProntoVaccino".

Aumentano gli hub: Prato

Aumentano gli hub nell'Asl Toscana Centro. Da giovedì 6 maggio sarà attivato il nuovo hub di Prato nella sala del Pellegrinaio Novo dell'ex Misericordia e Dolce, in piazza dell'Ospedale vecchio. Sara' operativo tutti i giorni con una capacita' vaccinale di 1.080 somministrazioni giornaliere, analoga a quella dell'altro hub pratese gia' in funzione, il Pegaso 2 di via Galcianese.

Firenze e provincia

Sul fronte fiorentino, poi, da venerdì sarà incrementata la produttività del Mandela Forum, con una sezione aggiuntiva capace di erogare ulteriori 900 vaccini, in modo da raggiungere la quota complessiva di 3.600 dosi giornaliere. E sabato entreranno in partita altri due hub: il centro espositivo di Scandicci e la casa del popolo di Grassina, con una capacità pari rispettivamente a 720 e 900 vaccini giornalieri. Lunedì prossimo, infine, sarà la volta dell'hub di Pontassieve (ex Chino Chini) con 720 posti al giorno.

RIVOLTA (FOLLE) CONTRO ASTRAZENECA. DUE MILIONI DI DOSI RESTANO IN FRIGO