ANGELA BALDI
Cronaca

Trasporto pubblico locale, Sciopero di 24 ore il 20 ottobre

Autolinee Toscane informa che è pervenuta proclamazione di sciopero da parte di CUB Trasporti

autolinee

autolinee

Arezzo, 13 ottobre 2023 – Autolinee Toscane informa che è pervenuta proclamazione di sciopero da parte di CUB Trasporti, in adesione allo sciopero generale indetto da CUB, ADL COBAS VARESE, SGB e SICOBAS a livello nazionale, di

24 h per il giorno 20 ottobre 2023.

Preso atto, dell’autorizzazione da parte della Commissione Garanzia Scioperi e della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale le

modalità di attuazione sono diventate uniche su tutto il territorio regionale, pertanto risultano le seguenti:

Personale viaggiante

·

dall'inizio servizio alle ore 4.14, dalle ore 8.15 alle ore 12.29, dalle ore 14.30 a termine servizio

Personale impiegatizio ed operai

·

Intero turno di lavoro

Si ricorda che le fasce orarie in cui il

servizio di TPL sarà garantito sono:

·

tra le 04.15 e le 08.14

e

tra le 12.30 e le 14.29.

Le rivendicazioni dello sciopero riguardano:

·

Rinnovo dei contratti e aumento dei salari con adeguamento automatico al costo della vita e con recupero dell’inflazione reale

·

Introduzione per legge del salario minimo di 12 euro l’ora

·

Vietare l'utilizzo dei fondi del PNRR per armamenti e invio di armi e rilanciare in modo consistente i finanziamenti alla tutela

ambientale e alla messa in sicurezza dei territori

·

Cancellazione degli aumenti delle tariffe dei servizi ed energia, congelamento e calmiere dei prezzi dei beni primari e dei combustibili,

incameramento degli extra-ricavi maturati dalle imprese petrolifere, di gas e carburanti

·

Riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario

·

Blocco delle spese militari e dell’invio di armi in Ucraina, nonché investimenti economici per la scuola, per la sanità pubblica,

per i trasporti

·

Revocare l’abolizione del reddito di cittadinanza e per il lavoro stabile e a salario pieno o per un salario garantito a tutti i

disoccupati e i sottoccupati

·

Rilancio di un nuovo piano strutturale di edilizia residenziale pubblica che preveda anche il riuso del patrimonio pubblico attualmente

in disuso, a beneficio dei settori popolari e dei lavoratori

·

Fermare le stragi di lavoratori, introdurre il reato di omicidio sul lavoro

·

Fermare la controriforma della scuola e cancellare l’alternanza scuola-lavoro e gli stage gestiti dai centri di formazione professionale

pubblici e privati

·

Difesa del diritto di sciopero e riconoscimento a tutte le OO.SS. di base dei diritti minimi e dell'agibilità sindacale in tutti

i luoghi di lavoro

·

Introdurre una nuova politica energetica che utilizzi le fonti rinnovabili, senza ricorre a nucleare e rigassificatori

·

L’aumento delle risorse a favore dell’autodeterminazione, la tutela della salute delle donne e per combattere discriminazioni, oppressione

nel lavoro, nella famiglia e nella società

·

Le privatizzazioni e il sistema di appalti/subappalti rafforzati dal DDL Concorrenza, che attaccano gli interessi collettivi a vantaggio

di imprese e speculatori

·

L’Autonomia Differenziata che disgrega il paese e allarga le differenze sociali tra territori

·

L’economia di guerra e la guerra, vera sciagura umana e sociale per i popoli ed i lavoratori.

Per quanto riguarda la percentuale di adesione precedente, prendendo a riferimento l’ultima azione di sciopero di 24 h per le medesime ragioni a cui aderì CUB il

giorno 08.03.2023, fu del 12,61%.

Autolinee Toscane invita gli utenti a consultare il sito

www.at-bus.it,

oppure a chiamare il numero verde di Autolinee Toscane: 800 14 24 24 (Lun-Dom 6-24). Si possono anche seguire le info pubblicate sui canali social di Autolinee Toscane: Twitter: @AT_Informa; Facebook: Autolinee Toscane.