Firenze, 9 giugno 2021 - "I nuovi casi Covid in Toscana sono 90 ieri, 127 oggi: se ci muoviamo in una logica di questo genere, il rapporto può essere di 30 rispetto al limite di 50 su 100mila abitanti, insomma abbondantemente dentro quelli che sono i parametri della zona bianca". Lo ha detto Eugenio Giani, presidente della Regione, che oggi ha visitato la farmacia comunale di viale Europa a Firenze dove iniziano le vaccinazioni per la fascia 60-79 anni. «La caratteristica di zona bianca - ha aggiunto Giani - la Toscana ce l'ha ormai dal 30 maggio, quindi sono una decina di giorni. È evidente che è tutto un fatto tecnico da parte delle autorità di governo fissare quanti giorni sono necessari. Devo dire che con il passaggio del coprifuoco a mezzanotte la differenza tra zona gialla e zona bianca è assolutamente minima». Leggi anche: Green pass: cosa c'è da sapere e perché è importante. Via libera anche dall'Europa / Vaccini Covid, al via le vaccinazioni nelle farmacie comunali

Vaccinato il 50% dei toscani

"Un toscano su due è stato già vaccinato. Con più dosi abbiamo accelerato il passo. E ora avanti tutta". È quanto scrive su Twitter il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, in merito all'andamento della campagna di vaccinazione contro il Covid.

Vaccini, in Toscana via alle prenotazioni per i 24 e 25enni

Nel giorno in cui in Toscana inizia la campagna di vaccinazione nelle farmacie, il presidente Eugenio Giani annuncia che oggi a partire dalle 17 il portale regionale permetterà le prenotazioni anche ai nati negli anni 1996 e 1997.

Vaccini Covid (foto Giuseppe Cabras/New PressPhoto)

Intanto lo stesso Giani spiega che "i nuovi casi Covid in Toscana sono 90 ieri, 127 oggi: se ci muoviamo in una logica di questo genere, il rapporto può essere di 30 rispetto al limite di 50 su 100mila abitanti, insomma abbondantemente dentro quelli che sono i parametri della zona bianca"

"La caratteristica di zona bianca - ha aggiunto Giani - la Toscana ce l'ha ormai dal 30 maggio, quindi sono una decina di giorni. È evidente che è tutto un fatto tecnico da parte delle autorità di governo fissare quanti giorni sono necessari. Devo dire che con il passaggio del coprifuoco a mezzanotte la differenza tra zona gialla e zona bianca è assolutamente minima".