Firenze, 5 agosto 2021 - Toscana adesso zona rossa secondo le mappe aggiornate dell'Unione Europea sul rischio di infezione. Le mappe vengono emesse dall' European Centre for Disease Prevention and Control, che si occupa del monitoraggio dell'infezione e che valuta regione per regione, in tutta Europa, il rischio di contagio.

Non si tratta però di un colore che limiterà in qualsiasi modo le nostre libertà: la zona rossa europea in questo caso indica il fattore di rischio per chi si sposta in Europa. In questo momento, secondo l'Ue, andare in Toscana significa rischiare di essere contagiati da covid. C'è una bella differenza con la temuta zona rossa istituita dal Governo e che nei mesi scorsi abbiamo imparato a conoscere.

A livello nazionale la Toscana, è importante precisarlo, rimane dunque in zona bianca con tutte le libertà che questa prevede. 

GIANI: "DATI CHE LASCIANO PERPLESSI"

image

L'organismo che ha disegnato la cartina supporta l'Unione Europea nello stilare le misure di difesa dal covid per chi viaggia. La Toscana diventa dunque rossa per l'Ue insieme a Sicilia, Marche e Sardegna. Solo la Puglia e il Molise restano verdi, tutte le altre regioni sono gialle. La nuova cartina dell'Europa è stata emessa nella giornata di giovedì 5 agosto. I gradi sono verde, giallo, rosso e rosso scuro. Si nota come ormai quasi tutte le regioni spagnole siano in rosso scuro. Rosso scuro anche il sud della Francia mentre è rossa la Grecia. 

Il rosso con cui è stata catalogata la Toscana emerge da dati ben precisi: ci entrano le regioni con un cumulato di casi settimanali per centomila abitanti tra 75 e 200 e una percentuale di positività del 4% o superiore. Dati in cui in questo momento la Toscana rientra: dal 14 al 27 luglio, secondo il Gimbe, l'incidenza dei casi settimanali in Toscana ogni centomila abitanti era di 112. Mentre, secondo i dati della Regione, la percentuale tra positivi totali e tamponi è del 5,5%. La zona rossa dunque testimonia un rischio covid elevato, il penultimo sulla scala dei quattro colori verde, giallo, rosso e rosso scuro.