Neve all'Abetone
Neve all'Abetone

Firenze, 14 aprile 2019 - Che aprile sia un mese "pazzerello" si sa: non è la prima volta che il freddo si allunga anche sul mese del "dolce dormire". Ma che a questo punto della stagione le stazioni meteo della Toscana registrino ben tredici località con temperature minime sotto lo zero... Stazioni meteo di montagna, per lo più, questo è vero, ma non solo. Anche collinari. E allora la foto della neve che è tornata all'Abetone non è strana e nemmeno la sorpresa degli appassionati sportivi che pensavano di poter considerare aperta la stagione primaverile delle gare di ciclismo, podismo e quant'altro e che invece sono rimasti stremati dopo aver gareggiato nel gelo.

Le minime più rigide sono ovviamente in quota: Foce a Giovo e Passo Radici, entrambe località in provincia di Lucca, sono andate rispettivamente a -2,4° e -2,1°. Ortignano (Arezzo) è invece a meno di 400 metri eppure ha registrato in questa domenica una minima di -1,7°. Temperatura simile a quella di altre due località aretine, Monterchi e Palazzo del Pero (-1,6°).

Meno 1,2° sulla vetta dell'Amiata, meno 0,8° ad Anghiari (Arezzo) e Careggine (Lucca), -0,5° al Passo del Cerreto (Massa Carrara) e -0,3° allo Zoo di Poppi (Arezzo). Di poco sottozero anche Casone di Profecchia (Lucca), Boscolungo (Pistoia) e Roccatederighi (Grosseto). Zero esatto a Orecchiella, in Garfagnana (Lucca).

Eppure è una stagione strana anche per l'escursione termica: basti pensare che nel Grossetano ci sono stati ben 16,5° di differenza tra la minima (3,9°) e la massima (20,4°) a San Donato.