Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
3 mag 2022

Terremoto a Firenze, forti scosse sentite in Toscana

Sisma chiaramente avvertito in diverse zone. La terra ha tremato alle 17.51, poi sono state registrate altre scosse in serata 

3 mag 2022

Firenze, 3 maggio 2022 - Una scossa di terremoto è stata chiaramente avvertita a Firenze e in diverse zone della Toscana alle 17.51. La scossa ha avuto una magnitudo di 3.7 gradi Richter. Un sisma chiaramente avvertito da Firenze fino al mare

Epicentro

L'epicentro del sisma è stato a Impruneta, a 4 km dal centro abitato. Tra le città vicine all'epicentro c'è San Casciano Val di Pesa, anch'essa a quattro chilometri dall'epicentro. Tra i comuni più vicini all'epicentro ci sono anche Greve in Chianti (a 10 chilometri), Tavarnelle Val di Pesa (a 11 km), Scandicci (a 13 km), Bagno a Ripoli (13 km) e Montespertoli (13 km). 

Leggi anche - Parla l'esperto, così la scossa si è amplificata - I danni, crepe in una chiesa - Le scosse più forti della storia in Toscana

VIDEO: PARLA IL SINDACO DI IMPRUNETA

Profondità

 La profondità del terremoto è di 10 chilometri circa. La scossa è durata diversi secondi e in molti l'hanno sentita ai piani alti delle case. Non si hanno notizie di danni ma tantissime sono state le telefonate ai vigili del fuoco nei minuti successivi all'evento.

Facebook

Partito immediatamente il tam tam sui social network di persone che hanno sentito la scossa. La Protezione Civile monitora la situazione e al momento non si hanno notizie di danni. Una scossa era già stata avvertita alle 17.41 a Impruneta. 

Altre scosse

Da alcuni giorni si susseguono delle scosse in Toscana. Il 19 aprile c'era stata una scossa di 3.8 gradi Richter con epicentro nella zona di Firenzuola

Altre tre scosse, più lievi, si sono susseguite dopo quella di 3.7 con epicentro a Impruneta (FIrenze) avvenuta alle 17.51. L'ultima in ordine di tempo si è verificata alle 20.19 con magnitudo 1.9, la stessa intensità di un'altra scossa verificatasi poco prima, alle 19:47. Un'ulteriore scossa si è verificata alle 22.14 con magnitudo 3.4, epicentro tra San Casciano e Impruneta. Una terza scossa piuttosto distinta è stata avvertita alle 23, magnitudo 2.7. 

Protezione Civile

Il presidente della Regione Eugenio Giani pochi minuti dopo la scossa ha scritto sui suoi canali social: "Sono in contatto con la sala operativa regionale per la verifica di eventuali danni alle strutture e agli edifici".  Anche il sindaco della Città Metropolitana, Dario Nardella, ha scritto sui social: "È stata registrata una scossa di terremoto nella zona di Firenze. Al momento non sono arrivate segnalazioni relative a danni a cose o persone. Per qualunque informazione contattare la Protezione Civile Toscana".

Nella Città Metropolitana di Firenze la Protezione Civile sta quindi effettuando una serie di ricognizioni per capire se ci sono stati danni strutturali alle case. La scossa di terremoto è stata avvertita anche a Siena.

I lavori del consiglio regionale della Toscana, che erano in corso al momento della scossa, sono stati momentaneamente sospesi. 

L'esperto

Il terremoto di magnitudo 3,7 avvenuto a Sud di Firenze «non è stato molto forte di per sé», ma è stato avvertito su un'area molto vasta a causa della struttura geologica della zona. Lo ha ha detto all'Ansa Carlo Meletti, direttore della sezione di Pisa dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv). Il terremoto è avvenuto «in un bacino nel quale le onde vengono risentite maggiormente a causa della struttura geologica della zona», ha osservato l'esperto. La zona è infatti ricca di depositi alluvionali, che offrono le caratteristiche per avere un'amplificazione molto diffusa.

Dove è stato sentito

Che il sisma sia stato percepito dalla popolazione in un'area diffusa lo testimoniano anche le mappe elaborate dal servizio dell'Ingv «Hai sentito il terremoto?» e basate su questionari. «Le mappe indicano che il terremoto è stato avvertito, su un'area molto vasta, che comprende tutta la provincia di Firenze e quelle di Pistoia, Prato e Arezzo, fino a Siena. La zona dell'epicentro, compresa tra San Casciano e Impruneta, si trova inoltre "a ridosso dell'area che nel 1895 è stata colpita da un terremoto molto forte, che provocò un danneggiamento esteso", ha osservato Meletti.

Impruneta, verifiche dopo la scossa (foto Germogli)
Impruneta, verifiche dopo la scossa (foto Germogli)
Impruneta, verifiche dopo la scossa (foto Germogli)
Impruneta, verifiche dopo la scossa (foto Germogli)
Impruneta, verifiche dopo la scossa (foto Germogli)
Impruneta, verifiche dopo la scossa (foto Germogli)
Impruneta, verifiche dopo la scossa (foto Germogli)
Impruneta, verifiche dopo la scossa (foto Germogli)
Impruneta, verifiche dopo la scossa (foto Germogli)
Impruneta, verifiche dopo la scossa (foto Germogli)
Impruneta, verifiche dopo la scossa (foto Germogli)
Impruneta, verifiche dopo la scossa (foto Germogli)
Impruneta, verifiche dopo la scossa (foto Germogli)
Impruneta, verifiche dopo la scossa (foto Germogli)
Impruneta, verifiche dopo la scossa (foto Germogli)
Impruneta, verifiche dopo la scossa (foto Germogli)
Impruneta, verifiche dopo la scossa (foto Germogli)
Impruneta, verifiche dopo la scossa (foto Germogli)
Impruneta, verifiche dopo la scossa (foto Germogli)
Impruneta, verifiche dopo la scossa (foto Germogli)
Impruneta, verifiche dopo la scossa (foto Germogli)
Impruneta, verifiche dopo la scossa (foto Germogli)
Impruneta, verifiche dopo la scossa (foto Germogli)
Impruneta, verifiche dopo la scossa (foto Germogli)
Impruneta, verifiche dopo la scossa (foto Germogli)
Impruneta, verifiche dopo la scossa (foto Germogli)
Impruneta, verifiche dopo la scossa (foto Germogli)

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?