Telefoni cellulari (archivio).
Telefoni cellulari (archivio).

Lucca, 4 dicembre 2021 - Telefonate nel cuore della notte da parte di gestori di energia elettrica. E’ quello che è accaduto nella notte tra mercoledì e giovedì a tanti utenti delle provincie toscane ed in particolare a quelli della Lucchesia. Le telefonate “moleste” hanno iniziato ad arrivare attorno alle ventitre, per poi proseguire anche durante tutta la notte.

C’è chi si è sentito squillare il telefono fisso alle una, oppure alle tre e questo ha creato un po' di apprensione alle persone, che in piena notte si sono sentiti telefonare ed il pensiero è andato a qualcosa di brutto. Una volta alzata la cornetta però partiva un disco di un noto distributore di energia elettrica, che dava il benvenuto nel proprio servizio di segreteria telefonica.

Dopo lo spavento, la rabbia perché purtroppo quotidianamente sono decine le telefonate che le persone ricevono per proporre nuovi servizi o tariffe vantaggiose, dietro le quali però spesso si celano amare truffe soprattutto nei confronti delle persone anziane. L’evento accaduto l’altra notte però è qualcosa di particolare che ha lasciato interdette tante persone, le quali la mattina dopo si sono rivolte proprio alla società che ha disturbato il loro sonno. La quale però ha ribadito che non è il loro modo di operare quello di chiamare a casa la gente, ma al contrario loro le comunicazioni continuano a mandarle per scritto.

In tanti hanno riversato il loro disappunto sui social e in poco tempo i commenti sono diventati virali e si è capito che questa specie di disservizio, se così si può chiamare, è capitato a tante persone che a diverse ore della notte sono state svegliate di soprassalto, dalla Lunigiana alla Lucchesia, ma anche in provincia di Firenze.

L’augurio è che questo sia stato solo un episodio sporadico, frutto magari di un malfunzionamento di questi call center, perché se la cosa dovesse accadere nuovamente, allora chi di dovere dovrebbe prendere dei provvedimenti seri, perché non è pensabile che il riposo delle persone, dopo una giornata di lavoro, possa essere disturbato da telefonate nel pieno della notte.