La Digos è risalita all'autore del gesto
La Digos è risalita all'autore del gesto

Terni, 19 novembre 2021 - "Sono stato io a far esplodere il petardo. Ma si è trattato di una bravata. Niente a che vedere con altri fini". Già ma il gesto gli è costato comunque una denuncia alla Procura dei minori. 

Infatti, è stato identificato e denunciato dalla Digos, dopo una rapida indagine, il presunto autore della deflagrazione di un petardo avvenuta nel primo pomeriggio di ieri in via di San Pietro in Campo, a Terni, a poca distanza dal centro vaccinale dell'Usl Umbria 2, non lontano da piazzale Bosco.  "Si tratta - spiega la questura - di uno studente diciassettenne, che ha utilizzato il petardo, venduto ai soli maggiorenni, all'uscita dalla scuola".

"Una bravata"

Sempre secondo quanto riferito dalla polizia, il giovane ha ammesso il gesto, spiegando che è stata "una bravata per scherzare", senza alcun legame con il vicino centro vaccinale. Il petardo per fortuna non ha provocato danni a cose o persone. Tanto rumore per una ragazzata, verrebbe da dire, ma nei confronti del diciassettenne è scattata la denuncia alla procura dei minori per il reato di accensione ed esplosione pericolosa.