Roma, 7 gennaio 2022 - «Dare a chi evade l'obbligo vaccinale una multa (100 euro) una tantum più o meno equivalente a due divieti di sosta (41 euro x 2) rende l'obbligo stesso una grottesca buffonata. Dispiace vederla arrivare da un governo che si credeva serio. Spero di avere capito male».

Lo ha scritto il virologo Roberto Burioni in un Tweet. Un cinguettio che avviene dopo che il Governo ha reso note le sanzioni per gli over cinquanta che non si immunizzano. Per loro, con l'ormai conosciuto decreto 5 gennaio, scatta l'obbligo di immunizzazione. Chi non si vaccina rischia una multa di cento euro una tantum. Cifra che viene vista irrisoria dallo stesso Burioni. 

E' prevista invece una multa da 400 a 1000 euro per chi accede senza certificato verde alle attività e ai servizi in cui è previsto l'utilizzo.

Con il testo del decreto legge approvato dal Consiglio dei ministri che deve essere ancora pubblicato in Gazzetta Ufficiale, il governo lavora alla definizione delle modalità con le quali dovranno essere attuate le nuove norme. Il primo punto è proprio quello che riguarda le sanzioni per chi, nonostante l'obbligo, deciderà di non vaccinarsi. Il decreto entrerà in vigore «il giorno successivo alla pubblicazione», dunque molto probabilmente sabato 8 gennaio.