La proposta di matrimonio
La proposta di matrimonio

Forte dei Marmi (Lucca), 13 luglio 2020 - Da un tavolo che era occupato da una coppia si è alzato un ragazzo che si è avvicinato a Stefano Busà al pianoforte e ha chiesto una canzone di atmosfera, un celebre pezzo di Adriano Celentano, per fare da colonna sonora alla sua richiesta. Stefano, così si chiama il protagonista arrivato da Brescia, ha invitato sul palco la sua fidanzata Cristina anche lei lombarda, si è inginocchiato, ha estratto dalla tasca l’anello, e ha chiesto alla ragazza di sposarlo. Lei ha detto sì tra gli applausi della sala. Divertito anche Stefano Busà: “In trent’anni di carriera ne ho visto tante, ma non ero mai stato testimone di un fatto del genere. Complimenti ai futuri sposi”. È capitato anche questa piacevole sorpresa alla Capannina di Franceschi, nello scorso weekend in una sempre più scintillante si sono intrecciati motivi e situazioni che confermano il suo ruolo centrale di cattedrale del divertimento.

La formula della cena musicale sta ottenendo consensi sempre più ampi considerata la qualità dei piatti e della fantasia della cucina. L’atmosfera da locale, in cui la forza della tradizione si unisce all’attualità, rende queste serate ancora più attraenti anche perché capaci di interessare un pubblico di ogni fascia d’età: da quello più giovane a quello più maturo. Il tutto condito dalla colonna sonora prodotta da un re dell’intrattenimento come Stefano Busà autore di una scaletta che è resa più piacevole dalla presenza del sax di Stefano Bresciani. In più sabato sera ci sono state le evoluzioni acrobatiche di Simona Gallo che ha lasciato tutti senza fiato con la sua danza aerea. Una performance fatta di delicatezza e leggerezza ad alta quota che ha assicurato un tocco artistico alla serata. Il programma di questa estate post lockdown alla Capannina sarà proprio questo. Gherardo e Carla Guidi hanno voluto un cartellone in cui ci si diverta in modo bello e spensierato con attrazioni all’insegna del buongusto. Sta inoltre decollando anche il rito dell’aperitivo nella terrazza lato lungomare, che riprende una tradizione lanciata per prima tanti anni fa proprio dalla Capannina. In più in una delle serate dello scorso weekend c’è stato un divertente fuori programma. L’appuntamento ora è per il prossimo fine settimana, con le cene musicali precedute dall’aperitivo a partire da venerdì.

 

  Maurizio Costanzo