Allerta meteo in Toscana per il 6 aprile 2021
Allerta meteo in Toscana per il 6 aprile 2021

Firenze, 5 aprile 2021 - Meteo in netto peggioramento sulla Toscana. Con temperature in picchiata, giù anche di 15 gradi. La 'coda d'inverno' farà sentire i suoi effetti già da domani, quando dal Polo Nord aria fredda si tuffera' sul Mediterraneo dando vita ad una "veloce, ma incisiva, parentesi invernale con venti forti di Bora prima e di Grecale poi che soffieranno sin dalle prime ore della mattina. Il tempo peggiorera' velocemente dalle Alpi verso il Triveneto e l'Emilia Romagna con precipitazioni a tratti temporalesche e nevose sulle Alpi e in collina (3-500 metri) sugli Appennini emiliano-romagnoli.

Col passare delle ore il maltempo interessera' Marche, Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo e Molise mentre qualche rovescio potra' interessare il bresciano, il mantovano e il cremonese. La neve sulle regioni centrali cadra' a quote via via piu' basse e fin sopra i 5-600 metri entro sera. Complice il vento freddo le temperature subiranno un ulteriore crollo andando sotto la media del periodo di quasi 15 gradi: di giorno non si supereranno i 9-13 gradi, mentre di notte si finira' addirittura sotto lo zero, specie sulla Pianura Padana. Mercoledi' il maltempo si portera' verso Sud colpendo principalmente gli Appennini sempre con nevicate a quote collinari ma nel frattempo, al Nord, avanzera' un'area di alta pressione che tra giovedi' e venerdi' ristabilira' il bel tempo su tutte le regioni. 

Per quanto riguarda la Toscana la regione ha emesso un codice giallo, per la giornata di mercol per neve su Mugello; Casentino, Valtiberina e appennino pratese e Pistoiese. Nel dettaglio: domani, martedì, nel corso della mattina possibili nevicate in rapido abbassamento di quota fino a bassa collina (300-500 metri) sulle zone appenniniche e preappenniniche orientali (localmente fino al fondovalle sui versanti Emiliano-Romagnoli) e dal pomeriggio anche sulle restanti zone collinari della provincia di Arezzo (400-600 metri) e intorno all'Amiata (700-800 metri). Cessazione dei fenomeni dal tardo pomeriggio. Accumuli: zone appenniniche e preappenniniche orientali a quote di 300-500 m (aree M, R2, R1, A1, T e la parte di Appennino pratese della B) 5-10 cm; aree A3, A2 e C oltre i 400-500 metri inferiori a 2 cm; sull'Amiata (O2, F1) oltre gli 800 metri inferiori a 5 cm.  

Mentre un codice giallo è stato emesso per vento sull'intera regione. Dunque oggi, lunedì 5 aprile, dal pomeriggio graduale rinforzo dei venti meridionali fino a moderati su costa e Arcipelago e con raffiche fino a 60-70 km/h sui versanti appenninici sottovento (Alto Mugello). Domani, martedì, nel corso della mattinata rapida intensificazione e rotazione dei venti a nord est con forti raffiche fino a 60-80 km/h su gran parte della regione e fino a 70-90 km/h su crinali appenninici, allo sbocco delle vallate appenniniche e localmente su colline Metallifere e zone collinari meridionali. Attenuazione dei venti in serata.