Collesalvetti (Livorno), 8 gennaio 2021 - Aveva accusato un malore nella nottata di sabato. Erano sintomi legati al diabete, una patologia che aveva nascosto a tutti. Era stato curato in ospedale a Cisanello e poi dimesso nelle prime ore della giornata di domenica.

Poche ore dopo ha regolarmente partecipato come ospite al programma Tv Uno Mattina in famiglia, intervistato da Tiberio Timperi. Il collegamento era andato in onda dallo studio di 50 Canale a Montacchiello.

Stava meglio ma Paolo Bucinelli, 68 anni, da tutti conosciuto come il sensitivo Solange, era atteso da un tragico destino. Bucinelli, opinionista e conduttore di tanti programmi televisivi, è stato trovato morto ieri pomeriggio nella sua abitazione nelle campagne di Collesalvetti, in località Mortaiolo. Viveva da solo dopo la morte della madre avvenuta parecchi anni fa. 

La tragica scoperta dopo che i vigili del fuoco hanno sfondato la porta della casa. I pompieri sono stati avvertiti da Nicola Rossi, proprietario di 50 Canale di Pisa, da quasi vent’anni amico di Solange.

Era lui che lo aveva accompagnato al pronto soccorso sabato notte e che lo aveva riportato a casa e poi ospitarlo nello studio televisivo.

«Stava molto meglio – spiega ancora incredulo Rossi - e sia lunedì che martedì l’ho chiamato. Mi ha detto che era a casa e che non aveva più accusato problemi. Invece è stata una tragedia. Sono sconvolto».

Da mercoledì infatti Paolo non ha più risposto a un’amica di Viareggio, Francesca Vallini, che si preoccupava della sua situazione. La donna ieri ha avvertito Rossi che è arrivato nella abitazione di Mortaiolo. Anche lui aveva chiamato il cellullare del sensitivo senza avere risposta. Ha provato anche dall’esterno della casa e sentiva gli squilli della chiamata che arrivavano dall’interno.

A questo punto è stato deciso di chiamare i vigili del fuoco e di forzare la porta. E’ stato così che la tragica verità è venuta a galla. La salma è stata composta all’Istituto di medico legale dell’Università di Pisa dove non è stato ancora deciso se verrà effettuata l’autopsia. 

Solange inizia la sua carriera negli anni Ottanta come sensitivo. Ha inciso canzoni e scritto sei libri e partecipato come ospite a molti programmi Mediaset e Rai. Celebre la sua lite violentissima in diretta con il Mago Otelma a Buona domenica. Negli ultimi anni Solange si era specializzato nel leggere la mano e predire il futuro di molti personaggi del mondo dello spettacolo, della politica e dello sport.