Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
26 mag 2022

Potenziare il contrasto degli incendi boschivi, convenzione Comune-Vigilanza Antincendi

L'intesa è stata ratificata da una delibera approvata dalla Giunta e presentata dall'assessore alla protezione civile Elisabetta Meucci. Diversi i servizi tra cui prevenzione, sorveglianza, avvistamento, spegnimento e bonifica degli incendi.

26 mag 2022
niccolo' gramigni
Cronaca
GERMOGLI PH: 23 AGOSTO 2016 SCANDICCI GIOGOLI LA ROVETA AREA I COLLAZZI INCENDIO BOSCHIVO SUL POSTO CARABINIERI VIGILI DEL FUOCO PROTEZIONE CIVILE VAB ANTINCENDI BOSCHIVI LA RACCHETTA ELICOTTERO NELLA FOTO IL SINDACO DI IMPRUNETA CALAMANDREI
Incendio in un bosco
GERMOGLI PH: 23 AGOSTO 2016 SCANDICCI GIOGOLI LA ROVETA AREA I COLLAZZI INCENDIO BOSCHIVO SUL POSTO CARABINIERI VIGILI DEL FUOCO PROTEZIONE CIVILE VAB ANTINCENDI BOSCHIVI LA RACCHETTA ELICOTTERO NELLA FOTO IL SINDACO DI IMPRUNETA CALAMANDREI
Incendio in un bosco

Firenze, 26 maggio 2022 - Potenziare il contrasto degli incendi boschivi. È il contenuto dell'accordo tra Comune di Firenze e la Vigilanza Antincendi Boschivi (Vab) di Firenze: l'intesa è stata ratificata da una delibera approvata dalla Giunta e presentata dall'assessore alla protezione civile Elisabetta Meucci. Diversi i servizi tra cui prevenzione, sorveglianza, avvistamento, spegnimento e bonifica degli incendi. La Vab – nata nel 1974 e composta esclusivamente da volontari - lavorerà anche per prevenire e mitigare i rischi da incendi boschivi, informare e sensibilizzare i cittadini, verificare a aggiornare e costantemente il piano intercomunale antincendio, realizzare attività di tipo formativo ed esercitazioni.

Se il focus principale è sulla parte relativa all'antincendio boschivo e alla protezione civile, la convenzione riguarda anche altri tipi di interventi come la vigilanza e la segnalazione di eventuali fenomeni di inquinamento rilevati sul territorio, con particolare riferimento ai boschi ed ai corsi d'acqua, nonché ogni fenomeno ed evento che può essere dannoso per l'assetto idrogeologico del territorio o per la sicurezza dei cittadini. "Una convezione per potenziare la capacità di contrasto degli incendi boschivi e che punta anche alla prevenzione con attività da svolgere prima che gli eventi si verifichino - ha sottolineato l'assessore Meucci -. L’obiettivo è quello di difendere al meglio il nostro territorio e il nostro patrimonio ambientale, oltre a garantire la sicurezza dei cittadini. La Vab costituisce un punto di riferimento fondamentale per la cura del territorio e un valido supporto all'amministrazione comunale per le sue strutture altamente specializzate e la preparazione professionale dei suoi volontari”. In totale sono oltre 900 i volontari formati ed equipaggiati per affrontare ogni incendio sul territorio regionale e non solo. Le squadre sono specializzate nell’uso del fuoco, dei mezzi meccanici e di ogni attrezzatura utile al contenimento e lo spegnimento degli incendi boschivi. Per completare l’attività di tutela ambientale, fin da subito, in collaborazione con gli enti preposti, la Vab effettua iniziative di rimboschimento e ripiantumazione di aree percorse dal fuoco.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?