Conti
Conti

Firenze, 11 giugno 2021 - Il testo che segue apre Buongiorno Firenze, la newsletter che La Nazione invia ogni mattina agli iscritti alla sua community di lettori. Quotidianamente, Buongiorno Firenze individua un tema di cronaca e vita cittadina, di cui si parla  con un ospite: oggi Enrico Conti,consigliere speciale per la statistica .  Buongiorno Firenze tratta le principali notizie di cronaca, cultura, sport e offre suggrimenti su come scoprire e godersi la città.      

Per ricevere via mail la newsletter clicca su www.lanazione.it/buongiornofirenze 

.

"I fiorentini sono stabili, ma troppi airbnb". I dati demografici: "Gli stessi dal 2007"
di Paola Fichera

Sbagliato pensare che sia stata l’invasione dei milioni di turisti che si sono moltiplicati negli ultimi anni a svuotare il centro storico. Lo dicono i dati demografici del consigliere speciale per la statistica Enrico Conti. Dal 2007 la popolazione fiorentina è rimasta pressochè la stessa. Vuol dire che Il centro storico ha cominciato la sua progressiva trasformazione in Disney del Rinascimento a partire dagli anni ’80.


L'OSPITE

Nessuna recente fuga dal centro, quindi?

"E’ una lettura che non condivido. Il dato più recente dell’Istat (al 1° gennaio 2021) è di 359.675 residenti è un dato di censimento che, correttamente, va confrontato con il censimento del 2011. E su questa base il confronto decennale restituisce un aumento di mille residenti. Negli ultimi venti anni non c’è stata alcuna grande fuga".
 

E l’emorragia verso i comuni vicini?

"A Firenze si è attenuata dal 2007, fino a quasi scomparire, negli anni successivi. Siamo sostanzialmente in una situazione di stabilità. E la natalità nei prossimi anni non è destinata a crescere. Perché le donne oggi in età fertile sono molte meno di quelle degli anni precedenti".

Leggi l'articolo