Gusto toscano
Gusto toscano

Firenze, 14 ottobre 2019 - La qualità del made in Tuscany in vetrina. Anzi, sotto la luce dei riflettori della cronaca. Per raccontare un universo sconfinato fatto di professionisti artigiani che ogni giorno si impegnano con passione per rappresentare il meglio del ‘Gusto Toscano’. Si chiama così il gioco promosso da La Nazione e Cna Toscana e rivolto a tutte le imprese del comparto dell’agroalimentare.

Inizieremo a conoscerle meglio dedicando loro una scheda. Chi sono, cosa fanno e come rappresentano con i loro prodotti la ‘toscanità’. Ogni giorno pubblicheremo su tutte le edizioni toscane de La Nazione anche il tagliando attraverso il quale i lettori potranno votare il proprio artigiano del ‘Gusto Toscano’ preferito. Sono due categorie artigiane che possono partecipare alla sfida.

Categoria salato: forni artigianali e panetterie; pastifici artigianali; pizzerie artigianali (al taglio, da asporto, al tavolo); salumerie, macellerie, norcinerie; altri produttori di alimenti di origine animale e vegetale; ristoranti e trattorie con prodotti locali; frantoi; caseifici. Categoria dolce: pasticcerie artigianali, biscottifici, cioccolaterie; gelaterie artigianali; torrefazioni; produzioni di miele; mulini artigianali; produzioni artigianali di the e bevande.

Ogni settimana saranno pubblicate le classifiche provvisorie in base ai coupon giunti alle varie sedi de La Nazione e alle sedi di Cna in Toscana. L’iniziativa Gusto Toscano si concluderà a metà dicembre con la pubblicazione dell’ultimo tagliando il giorno il 16 dicembre.