Firenze, 24 marzo 2019 - Le giornate del Fai di primavera sono state ancora una volta un successo. Tantissima gente ha affollato le decine di monumenti e palazzi, alcuni di solito chiusi al pubblico ma aperti per una volta. Un'occasione per scoprire tesori nascosti e segreti di luoghi già conosciuti.

Come lo stadio Franchi, un luogo dove a ogni partita in migliaia affollano i gradoni per seguire la Fiorentina. Un gioiello architettonico che ha diversi segreti, che sono stati svelati alle oltre mille persone che durante la giornata di domenica si sono messe in fila e hanno atteso il loro turno. Il tutto con un contributo di pochi euro che il Fai chiedeva per sostenere un'organizzazione che difende i grandi tesori artistici italiani.

Ciceroni d'eccezione per le visite, gli studenti delle scuole superiori toscane, che hanno preso idealmente per mano i visitatori rispondendo anche a tutte le domande e le curiosità.