Pontremoli, 14 maggio 2018 - Allarme e preoccupazione per la sorte dell’ex sindaco di Pontremoli Franco Gussoni che ieri verso le 12 è uscito di casa nella frazione di Vignola e non è più rientrato. Il politico forse voleva fare una passeggiata nei boschi che conosce bene, ma i famigliari non lo hanno più visto. Nel pomeriggio il figlio preoccupato ha dato l’allarme avvertendo i carabinieri che hanno mobilitato i Vigili del Fuoco e la Protezione civile con i cani per le ricerche nella zona boscosa a ridosso del paese. Pare che l’ex primo cittadino sia stato visto poco dopo le 12.30 nella zona di Bassone, un abitato poco distante. Poi di lui si sono perse le tracce. Dalle 16 il territorio è stato battuto palmo a palmo fino a sera, ma le ricerche non hanno dato esito alcuno. I soccorritori temono che nel corso di una passeggiata nei boschi, l’uomo possa aver subito un infortunio oppure un malore.

Le ricerche coordinate dalla Prefettura di Massa Carrara sono state proseguite da volontari anche con l’arrivo del buio purtroppo inutilmente. L’area è molto vasta e impervia e il bosco può diventare una trappola. La notizia ha fatto subito il giro della città e destato apprensione. Molto conosciuto e stimato dalla popolazione Franco Gussoni, 69 anni, laureato in lettere all’Università di Genova, è sposato con due figli. Subito dopo aver svolto il servizio militare ha iniziato a insegnare materie letterarie nella scuola media. e nello stesso tempo ha iniziato a svolgere attività politica nelle file della Democrazia Cristiana di cui è stato segretario comunale. Nel 1991 è stato nominato presidente della Comunità Montana della Lunigiana.

Dal 1994 al 2003 ha ricoperto per due mandati la carica di Presidente dell’Amministrazione provinciale di Massa Carrara. E’ stato sindaco di Pontremoli dal 2007 al 2011, ma ha cessato anzitempo il mandato a causa delle dimissioni di nove consiglieri comunali che avevano firmato una mozione di sfiducia. Dopo quell’esperienza Gussoni ha gradualmente preso le distanze dalla politica pur rimanendo un personaggio di riferimento del Pd. I soccorritori hanno proseguono senza sosta le ricerche anche se l’ampiezza della zona interessata ha reso l’impegno davvero difficoltoso. Sul posto si sono recati anche i vigili urbani assieme a volontari e paesani che hanno voluto dare un contributo a ritrovare l’ex sindaco. Preoccupato anche l’attuale primo cittadino Lucia Baracchini che ha seguito l’esito delle battute sperando di avere una buona notizia così come la famiglia che spera di riabbracciare il congiunto al termine di una brutta avventura.