Vaccini ai ragazzi
Vaccini ai ragazzi

Firenze, 15 giugno 2021 -  Quasi un toscano su due ha ricevuto almeno la prima dose di vaccino, la percentuale nella nostra regione è del 46,4%. Se si tiene conto della popolazione che ancora non può essere vaccinata (in particolare gli under 16), la percentuale sale ulteriormente. Ottima la copertura raggiunta per la popolazione più fragile: per gli over 80 siamo al secondo posto dietro all’Umbria, con il 98,2% vaccinati con prima dose, ma sono cresciute anche le percentuali per le fasce 70-79 (che ha raggiunto l’88,6% e vede la Toscana in quinta posizione) e 60-69 che più aveva stentato nelle settimane scorse, ora al 78,7% (ottava posizione fra le regioni italiane).
 

Avanti con eterologa
Da venerdì, quando il governo ha deciso di destinare il vaccino AstraZeneca agli over 60 e di effettuare il richiamo agli under 60 con un altro vaccino con tecnologia a Rna messaggero (come Pfizer e Moderna), la Toscana si è allineata su quella posizione indicata nella circolare del ministero della Salute.
In Toscana, da ora a settembre dovranno cambiare vaccino per la seconda dose (ma non data dell’appuntamento già fissato) 23.300 persone che hanno avuto AstraZeneca, di cui 3.500 in questa settimana, 4.500 la prossima e 2.500 nella successiva a cavallo di luglio.

Spostamento data richiami
Per non rallentare la campagna vaccinale mettendo a rischio le scorte di Pfizer e per non creare altro caos nelle agende degli hub per ora resta bloccata la possibilità di modificare la data del richiamo sul portale entro il range di tempo previsto, come spiega il governatore Eugenio Giani.
 

Giovanissimi
Sull’apertura delle vaccinazioni agli adolescenti fra i 12 e i 15 anni il governatore toscano Eugenio Giani si prende un po’ di tempo, ma i ragazzi che sono 134mila in quella fascia di età, saranno vaccinati a partire da Ferragosto e fino al 10 settembre per essere coperti almeno con la prima dose prima del rientro in classe. Le prenotazioni prenderanno il via a luglio.
 

La prudenza di Giani
"Voglio aspettare un po’, perché vedo ancora troppe opinioni diverse nella comunità scientifica. Per evitare di assistere a quello che abbiamo vissuto con AstraZeneca preferisco che si stabilizzino le opinioni, avere maggiori garanzie sul fatto che i vaccini a Rna messaggero si possano utilizzare negli adolescenti – spiega Giani – Il comitato tecnico scientifico del governo ha dato il via libera con un obiettivo, quello di avere i ragazzi fra i 12 e i 15 anni vaccinati per l’inizio dell’anno scolastico, perché è quello il momento in cui entrano in contatto con i compagni e con gli insegnati e possono diventare propagatori di contagio. Quindi li vaccineremo ma man mano che si avvicina il ritorno a scuola, ovvero dal 16 agosto al 16 settembre". Con una platea di 134mila persone "è plausibile effettuare la prima dose nell’arco di tre, quattro settimane".
 

Vaccini in arrivo
Da qui a fine mese è previsto l’arrivo di 444mila dosi di Pfizer (nuova consegna di 250mila dosi il 24 giugno), 8.800 dosi di J&J il 20 giugno, 23.100 dosi di Moderna il 21 giugno, 32.100 dosi di AstraZeneca il 18.
 

Situazione epidemiologica
In Toscana ieri sono stati registrati 82 nuovi casi di coronavirus su 5.068 tamponi processati. Tre i decessi. Una diminuzione importante, nonostante la Toscana, in relazione al numero di abitanti, continui a essere una delle regioni con il tasso più elevato di casi. La percentuale d’incidenza sui tamponi effettuati è dell’1,6% e del 4,1% sui tamponi di prima diagnosi. Malgrado l’effetto del fine settimana, caratterizzato da una sostanziale assenza di dimissioni dagli ospedali, nell’ultima giornata si registra una nuova flessione del dato. I pazienti in cura in ospedale sono 253 (otto in meno in un giorno), di cui 63 in terapia intensiva (tre in meno).