Eclissi di luna (Afp)
Eclissi di luna (Afp)

Firenze, 16 luglio 2019  - E' stata una serata speciale, quasi come lo scorso anno. Si è ripetuta l'eclissi di luna, che quest'anno non è stata totale ma parziale, fino al 65% di oscuramento al suo massimo: niente male. Si è vista da tutta Italia.

L'eclissi è stata visibile al suo massimo intorno alle 23,30 poi dopo le 2 tutto torna nella normalità.

Fra le 23,03 e le 23,12 non è mancata una sorpresa speciale: in cielo si è vista la Stazione spaziale internazionale, a 400 chilometri di altezza, la si è vista come una stella molto luminosa che si muoveva nel cielo.

Mandateci le vostre foto a online@lanazione.net: le pubblicheremo in una fotogallery a ricordo di questa eclissi.

Nel 2020 ci saranno altre tre eclissi ma di scarso interesse perché molto "leggere" (previste il 10 gennaio, il 5 giugno e il 5 luglio) mentre la prossima eclissi totale si potrà vedere il 16 maggio 2022, ma con il massimo di oscuramento alle 4,11 del mattino: un orario un po' scomodo.

A proposito: ma si dice eclissi o eclisse? La risposta è dell'Accademia della Crusca: al singolare la forma più diffusa è eclissi, ma eclisse è comunque corretto per quanto meno comune. Al plurale invece l'unica forma corretta è "eclissi".

Luca Boldrini