Firenze, 14 gennaio 2022 - Sono 11.859 i nuovi casi di coronavirus registrati in Toscana nella giornata di venerdì 14 gennaio. Il tassso di positività sui primi tamponi è al 67,3%. Sono questi i numeri della diffusione del contagio in Toscana.

Confronto Toscana, Umbria e Liguria: chi rischia l'arancione - Ecco dove non serve il green pass - Cosa fare se si è positivi? La guida - Regole quarantena covid: chi deve farla - Variante omicron, colpisce la gola - Covid, le domande: risponde La Nazione - Vaccino Covid, in Toscana aggiunti 20mila posti per i bambini

La mappa del contagio

Sono diverse le province che anche in questo venerdì 14 gennaio superano i mille casi. Ecco comunque il quadro completo. Sono 167.584 i casi complessivi ad oggi a Firenze (3.726 in più rispetto a ieri), 45.348 a Prato (838 in più), 48.471 a Pistoia (963 in più), 27.158 a Massa Carrara (529 in più), 54.998 a Lucca (1.154 in più), 64.667 a Pisa (1.273 in più), 41.441 a Livorno (1.017 in più), 50.054 ad Arezzo (1.178 in più), 36.255 a Siena (634 in più), 22.836 a Grosseto (547 in più).

Il confronto fra Toscana, Umbria e Liguria

Il tasso dei positivi sul totale dei primi tamponi, giorno per giorno

Tasso di positività

Sta in maniera molto lenta raffreddandosi il tasso di positività. Il tasso dei nuovi positivi è 16,68% (67,3% sulle prime diagnosi). 

L'andamento dei contagi giornalieri in Toscana. Si nota l'impennata di settembre

Le età del contagio

La fascia 0-11 anni vede oltre 1500 contagiati: continua per i bambini il problema covid, con centinaia di positivi al giorno. Ma la fascia più sotto attacco del virus resta quella dei 50-59enni, che vede 1890 contagi in 24 ore. Circa 500 i contagiati con più di ottant'anni. 

I ricoveri

Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 1.315 (19 in più rispetto a ieri, più 1,5%), 126 in terapia intensiva (3 in più rispetto a ieri, più 2,4%).

Decessi: altri 24 morti

Oggi si registrano 24 nuovi decessi: 12 uomini e 12 donne con un'età media di 83,3 anni. Le province di residenza: 7 a Firenze, 2 a Prato, 3 a Pistoia, 1 a Massa Carrara, 3 a Lucca, 1 a Pisa, 4 a Livorno, 1 a Siena, 2 a Grosseto.

Guarigioni, isolamenti e quarantene

I guariti sono stati 6.871 in più rispetto a ieri, più 1,9%: raggiungono quota 365.690 (65,4% dei casi totali). Complessivamente, 184.563 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (4.945 in più rispetto a ieri, più 2,8%).

Sono 20.032 (1.889 in più rispetto a ieri, più 10,4%) le persone, anch'esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (ASL Centro 6.682, Nord Ovest 8.852, Sud Est 4.498).

Incidenza nazionale

Nella mattina di venerdì sono stati resi noti i nuovi numeri nazionali dell'incidenza, pubblicati dall'Istituto Superiore di Sanità. L' incidenza settimanale dei casi di Covid a livello nazionale continua ad aumentare: 1988 ogni 100.000 abitanti (07/01/2022 -13/01/2021) contro 1669 ogni 100.000 abitanti (31/12/2021 -06/01/2021, dati flusso ministero Salute). Nel periodo 22 dicembre 2021 - 4 gennaio 2022, l'Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato invece pari a 1,56 (range 1,24 - 1,8), in ulteriore aumento rispetto alla settimana precedente - quando è risultato pari a 1,43 - e ben al di sopra della soglia epidemica.

Toscana zona gialla

La Toscana resterà con ogni probabilità zona gialla anche per la settimana dal 17 al 23 gennaio. I valori del tasso di saturazione di terapie intensive e reparti ordinari covid rientra al momento nei limiti della zona gialla. Intorno al 23% la saturazione dei reparti ordinari, intorno al 21% quella delle terapie intensive. 

Livorno, 26enne muore di covid

Un 26enne livornese è morto di covid dopo oltre un mese di ricovero in terapia intensiva a Livorno. Lo riporta Il Tirreno. Il giovane aveva malattie pregresse. E' la vittima più giovane per il covid nella città labronica.