Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
15 apr 2022
15 apr 2022

Covid Toscana, i dati del 15 aprile: 4.083 nuovi contagi e 18 decessi

Il bolletino sanitario con i dati forniti dalla Regione. Diminuiscono i ricoveri, ma non nelle terapie intensive

15 apr 2022
featured image
Covid in Toscana, i dati del 15 aprile
featured image
Covid in Toscana, i dati del 15 aprile

Firenze, 15 aprile 2022 - Il virus corre ancora in Toscana. Nonostante la lenta stabilizzazione dei contagi nelle ultime settimane il Covid-19 non accenna a fermare la sua corsa. E infatti, secondo i dati forniti dalla Regione Toscana, anche oggi, sul territorio regionale, sono  4.083 i nuovi casi su 24.964 test di cui 4.917 tamponi molecolari e 20.047 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 16,36% (73,0% sulle prime diagnosi). Ieri il dato dei nuovi positivi ha toccato i 4122 nuovi contagi.

Di pari passo continua la campagna vaccinale che vede  8.856.395 vaccini comministrati in Toscana. In proposito, sempre secondo quanto rilevato dalla Regione, a ora sono 1572 le prenotazioni della quarta dose per over80 e over60 fragili.

Il quadro generale

In Toscana sono 1.046.062 i casi di positività al Coronavirus, 4.083 in più rispetto a ieri (1.232 confermati con tampone molecolare e 2.851 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,4% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,4% e raggiungono quota 986.034 (94,3% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 4.917 tamponi molecolari e 20.047 tamponi antigenici rapidi, di questi il 16,4% è risultato positivo. Sono invece 5.594 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 73% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 50.345, +0,9% rispetto a ieri. I ricoverati sono 748 (35 in meno rispetto a ieri), di cui 36 in terapia intensiva (4 in più).  Oggi si registrano 18 nuovi decessi: 11 uomini e 7 donne con un'età media di 84,6 anni.

Leggi anche

 

La mappa del contagio

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri (1.232 confermati con tampone molecolare e 2.851 da test rapido antigenico). Sono 292.900 i casi complessivi ad oggi a Firenze (1.115 in più rispetto a ieri), 72.911 a Prato (196 in più), 84.274 a Pistoia (322 in più), 50.861 a Massa (204 in più), 110.107 a Lucca (417 in più), 119.310 a Pisa (457 in più), 91.698 a Livorno (446 in più), 96.112 ad Arezzo (344 in più), 72.326 a Siena (330 in più), 55.008 a Grosseto (252 in più). Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni.
 

​In isolamento

Complessivamente, 49.597 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (472 in più rispetto a ieri, più 1%).
 

I ricoveri 

Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti COVID oggi sono complessivamente 748 (35 in meno rispetto a ieri, meno 4,5%), 36 in terapia intensiva (4 in più rispetto a ieri, più 12,5%)

 

I grafici Infn:

 

Le guarigioni

Le persone complessivamente guarite sono 986.034 (3.628 in più rispetto a ieri, più 0,4%): 0 persone clinicamente guarite (stabili rispetto a ieri), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all'infezione e 986.034 (3.628 in più rispetto a ieri, più 0,4%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con tampone negativo.

I decessi

Oggi si registrano 18 nuovi decessi: 11 uomini e 7 donne con un'età media di 84,6 anni. Relativamente alla provincia di residenza, le persone decedute sono: 6 a Firenze, 1 a Prato, 1 a Pistoia, 3 a Massa Carrara, 1 a Lucca, 2 a Pisa, 1 a Arezzo, 1 a Siena, 2 a Grosseto. Sono 9.683 i deceduti dall'inizio dell'epidemia cosi ripartiti: 3.051 a Firenze, 812 a Prato, 870 a Pistoia, 633 a Massa Carrara, 907 a Lucca, 1.041 a Pisa, 705 a Livorno, 644 ad Arezzo, 520 a Siena, 372 a Grosseto, 128 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?