La tabella
La tabella

Firenze, 10 giugno 2021 - E' ancora Arcidosso il comune toscano con la maggiore (e peggiore) incidenza dei contagi Covid parametrati ogni centomila abitanti. Un focolaio che ha coinvolto soprattutto la comunità bengalese impegnata in agricoltura, tanto da far ventilare l'ipotesi di zona rossa (che scatta oltre i 250 casi la settimana ogni centomila abitanti). Oggi Arcidosso conta altri dieci contagi con un tasso giornaliero ogni centomila abitanti di 232,8, frutto di dieci casi su una popolazione di circa 4.300 persone. Poiché il tasso è calcolato in rapporto alla popolazione, nei piccoli centri basta un numero limitato di casi per far salire alle stelle il tasso.

Dopo Arcidosso gli altri comuni con il tasso di incidenza dei comtagi più alto sono (a sorpresa) Capoliveri (Isola d'Elba) con 5 casi su 4mila abitanti e un tasso di 124,2. Segue Lajatico (Pisa) con un tasso di 78,4, frutto di un solo positivo ma su 1.274 abitanti. 

Per quanto riguarda i capoluoghi di provincia, le cose vanno molto meglio: Lucca 9 (8 casi), Grosseto 8,5 (sette casi), Prato 8,2 (16 casi), Pisa 5,6 (5 casi), Pistoia 4,4 (4 casi), Arezzo 4,09 (4 casi), Firenze 3,3 (12 casi), Carrara 3,3 (2 casi), Livorno 2,5 (4 casi), Siena 1,85 (1 caso). I comuni non presenti nella tabella non hanno registrato nuovi casi.