Il presidente della Toscana, Eugenio Giani (Di Pietro)
Il presidente della Toscana, Eugenio Giani (Di Pietro)

Prato, 25 febbraio 2021 - «Sì, sono preoccupato perché indubbiamente ieri avevamo un dato che sembrava stabilizzare, invece è un graduale aumento. Non dobbiamo allarmarci, perché sono 1.300 circa nuovi casi positivi Covid e a ottobre abbiamo avuto per due giorni anche più di 2.700 contagi, però è un fattore, un trend di crescita».

Lo ha detto il governatore della Toscana Eugenio Giani commentando a Prato coi cronisti il rilazo di nuovi casi Covid nella regione nelle ultime 24 ore. «Mi ripropongo di fare delle valutazioni attente per interventi che potrebbero arrivare», ha concluso Giani.

Mazzeo: "In Toscana momento critico"

"Oggi purtroppo i numeri ci consegnano una realtà che non registravamo dal 21 novembre: 1.374 nuovi casi su 12.584 prime diagnosi (10,9% il tasso di positività). E accanto a questo, superano quota mille anche i ricoveri nei reparti Covid-19 (1.012) di cui 159 in terapia intensiva. E' un momento critico, non possiamo nasconderlo, e se non ci saranno velocemente modifiche nell'andamento dei contagi, il rischio di una terza ondata, con tutte le conseguenze che questo potrebbe comportare, è davvero alto", afferma il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Antonio Mazzeo. "Per questa ragione, non possono essere più accettabili comportamenti sbagliati: ora è il momento in cui servono più rigore, più controlli e, se necessario, più sanzioni - osserva Mazzeo - Sembra assurdo doverlo ripetere ancora, dopo un anno in cui quotidianamente conviviamo col dolore e le restrizioni, ma evidentemente si pensa di poter ancora sottovalutare questo virus e le sue terribili conseguenze. Io non mi stancherò mai di ripeterlo: prudenza, responsabilità e rispetto delle regole sono fondamentali". Aggiunge infine Mazzeo: "A fronte di situazioni di particolare criticità, tra i primi provvedimenti presi dalla Regione c'è l'istituzione della zone rossa nel comune di Cecina e lo screening di massa gratuito nei comuni di Barga (Lucca), Ponte Buggianese (Pistoia) e a Sovicille (Siena). I residenti nei Comuni possono già prenotarsi sul portale https://territorisicuri.sanita.toscana.it/ Insieme ce la faremo. Forza Toscana".