Firenze, 29 novembre 2021 - I nuovi casi di positività al Covid in Toscana, individuati nelle ultime 24 ore, sono 328 con un tasso di positività del 2,6% che sale all'8,6% se si considerano solo le prime diagnosi: un tasso in crescita rispetto alle domeniche del mese di novembre, bisogna tornare a metà settembre per avere dati riferiti alla domenica così alti. 

I test eseguiti sono stati 12.610, dei quali 4.732 molecolari e 7.878 test rapidi. Sul fronte dei ricoveri si segnala un aumento: in tutto sono 311 i pazienti in ospedale, 260 in area Covid (11 in più rispetto a ieri) e 51 in terapia intensiva (5 in più). 

I DATI COMUNE PER COMUNE: l'incidenza dei contagi ogni centomila abitanti

I nuovi casi

Sono 83.011 i casi complessivi ad oggi a Firenze (29 in più rispetto a ieri), 27.356 a Prato (9 in più), 28.534 a Pistoia (33 in più), 15.788 a Massa Carrara (36 in più), 30.456 a Lucca (31 in più), 35.277 a Pisa (27 in più), 22.424 a Livorno (53 in più), 26.939 ad Arezzo (47 in più), 18.104 a Siena (24 in più), 12.531 a Grosseto (39 in più).

Leggi anche:

Salgono dunque a 300.975 i casi registrati nella regione dall’avvio dell’emergenza sanitaria (lo 0,1 per cento in più rispetto al giorno prima). Ma più numerosi sono stati nelle ultime ventiquattro ore i guariti  - 602, lo 0,2 per cento in più rispetto alla precedente rilevazione: 284.747 dall’inizio, il 94,6 per cento tra chi si è ammalato - e si tratta di guarigioni a tutti gli effetti, virali, certificate con tampone negativo.  Oggi non si registrano nuovi decessi. 

Dei 328 nuovi casi – 73 nell'Asl Centro, 145 nella Nord Ovest, 110 nella Sud est - 321 sono stati confermati con tampone molecolare e 7 con test rapido, su 3.836 persone complessivamente sottoposte a controllo di cui l’8,6 per cento ha confermato la presenza del virus. Al momento le persone positive in Toscana sono dunque 8.829, il 3 per cento in meno rispetto al giorno prima.

L'età media dei 328 nuovi positivi odierni è di 43 anni circa: il 27 per cento ha meno di 20 anni, il 19 per cento tra 20 e 39, il 30 per cento tra 40 e 59, il 21 per cento tra 60 e 79 e il 3 per cento più di ottanta.  

Isolamento e quarantene

Complessivamente oggi ci sono 8.518  persone in isolamento a casa, con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o che risultano addirittura prive di sintomi (290 in meno rispetto a ieri, meno 3,3 per cento). Sono 19.346 (449 in più rispetto a ieri, più 2,4%) le persone, anch'esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (Asl Centro 6.067, Nord Ovest 8.164, Sud Est 5.115).

I decessi

Nel bollettino di oggi non si registrano nuovi decessi. Restano dunque 7.399 i deceduti dall'inizio dell'epidemia: 2.387 nella Città metropolitana di Firenze, 655 in provincia di Prato, 687 a Pistoia, 546 a Massa Carrara, 700 a Lucca, 743 a Pisa, 429 a Livorno, 566 ad Arezzo, 368 a Siena e 222 a Grosseto. Vanno aggiunte 96 persone decedute sul suolo toscano ma residenti fuori regione.

Il tasso grezzo di mortalità per Covid-19 (numero di deceduti su popolazione residente) è al momento 201,7  ogni 100 mila residenti, contro 225,6 della media italiana. La Toscana è undicesima tra le regioni. Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (287,6 ogni 100 mila abitanti), seguita da Prato (255,8) e Firenze (242,1) mentre il più basso è a Grosseto (101,6).

 

I grafici CovidStat/Infn:

I ricoveri:

Le terapie intensive:

 

Gli attualmente positivi: