Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
20 mar 2022

Covid oggi, i contagi in Toscana del 20 marzo: 4.577 nuovi casi, 12 morti

Il tasso dei nuovi positivi è 16,91% (57,9% sulle prime diagnosi)

20 mar 2022

Firenze, 20 marzo 2022 - Covid Toscana, in nuovi contagi registrati oggi, 20 marzo, sono 4.577, numero che fa salire a 42.704 (+2,3 per cento) le persone al momento positive in tutta la regione (931.471 dall’inizio della pandemia, più di due anni fa). 

Covid Toscana, i dati del 20 marzo 2022
Covid Toscana, i dati del 20 marzo 2022

Il dato emerge su un totale di 27.063 test di cui 7.774 tamponi molecolari e 19.289 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 16,91% (57,9% sulle prime diagnosi). 

Rispetto a ieri i casi sono in calo così come i test, invariato il tasso dei nuovi positivi: nel precedente report registrati 5.489 su 32.319 test, con un'incidenza di positività del 16,98% (61,0% sulle prime diagnosi).

Leggi anche:

Omicron 2: sintomi e diffusione

Il covid rialza la testa: fino a Pasqua 300mila nuovi casi 

 La percentuale dei positivi sui primi tamponi: i dati giorno per giorno 

 "Circolano solo le varianti Omicron. Oggi sono molto più contagiose" 

​Età media nuovi positivi

L'età media dei 4.577 nuovi positivi è di 42 anni circa: il 23 per cento ha meno di 20 anni, il 21 per cento tra 20 e 39, il 32 per cento tra 40 e 59, il 17 per cento tra 60 e 79 e il 7 per cento ottanta anni o più. 

Ricoveri e terapie intensive

I posti letto occupati in ospedale sono 741 (22 in più rispetto a ieri), di cui 29 in terapia intensiva (tre in meno).

12 morti

Con dodici nuovi decessi verificati  - quattro uomini ed otto donne con un’età media di 82,5 anni – si aggiorna anche il numero dei morti: 9.324 dall’inizio dell’emergenza sanitaria.  Nel bollettino di oggi l’elenco dei decessi si aggiorna con dodice nuove morti verificate: quattro uomini ed otto donne con un’età media di 82,5 anni. Erano residenti nella Città metropolitana fiorentina (6) e nelle province di Prato (1),  Massa Carrara (2), Livorno (2) e Siena (1). 

Salgono pertanto a 9.324 i deceduti dall'inizio dell'epidemia: 2.948 nella Città metropolitana di Firenze, 788 in provincia di Prato, 846 a Pistoia, 619 a Massa Carrara, 868 a Lucca, 996 a Pisa, 683 a Livorno, 629 ad Arezzo, 482 a Siena e 344 a Grosseto. Vanno aggiunte 121 persone decedute sul suolo toscano ma residenti fuori regione.

Tamponi e tasso di positività

Dei 4.577 nuovi casi  - 1.573 riscontrati nell'Asl Centro, 1.827 nella Nord Ovest, 1.177 nella Sud est - 1.527 sono stati confermati con tampone molecolare e 3.050 con test rapido, su 7.908 persone sottoposte a primo esame. Di queste il 57,9 per cento è risultato positivo. In tutto sono stati  effettuati 27.063 test, compresi quelli di controllo: 7.775 tamponi molecolari e 19.289 rapidi (positivi il 16,9 per cento). 

Le guarigioni

Anche i guariti crescono (dello 0,4 per cento) e raggiungono quota 879.443 (pari al 94,4 per cento di tutti i casi registrati).  Rispetto al bollettino di ieri se ne contano altri 3.593, guariti a tutti gli effetti, con doppio tampone negativo. 

I grafici CovidStat:

L’andamento del virus per provincia

Con gli ultimi casi salgono a 265.934 i positivi dall’inizio dell’emergenza nei comuni della Città metropolitana di Firenze (989 in più rispetto a ieri), 67.581 in provincia di Prato (200 in più), 76.295 a Pistoia (348 in più), 43.628 a Massa Carrara (276 in più), 96.454 a Lucca (686 in più), 106.187 a Pisa (439 in più), 80.009 a Livorno (462 in più), 85.122 ad Arezzo (406 in più), 62.617 a Siena (425 in più) e 47.089 a Grosseto (346 in più). 

La Toscana si trova al settimo posto in Italia come numerosità di casi complessivi dall’inizio della pandemia (tra residenti e non residenti), con circa 25.224 ogni 100 mila abitanti (la media italiana è  23.297, dato di ieri). La provincia di notifica con il tasso più alto è Firenze (con 26.635 casi ogni 100 mila abitanti), seguita da Pistoia (26.286) e Prato (25.476). La più bassa concentrazione si conferma a Grosseto (con un tasso di 21.616).

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?