Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
10 giu 2022
10 giu 2022

Elicottero scomparso, chi è il giovane pilota Corrado Levorin

Appassionato dil volo, 33 anni, padovano, pilota professionista con una lunga esperienza. L’ultimo post su Facebook: “La natura è la vera artista, noi siamo solo gli strumenti”

10 giu 2022
Corrado Levorin
Corrado Levorin
Corrado Levorin
Corrado Levorin

Lucca, 10 giugno 2022 – Sono ore di grande ansia per i familiari e gli amici di Corrado Levorin , il pilota dell’ elicottero scomparso con sei passeggeri a bordo. Era decollato ieri mattina, 9 giugno, dall'aeroporto di Capannori Tassignano, in provincia di Lucca, diretto a Resana, in provincia di Treviso. Ma il velivolo, che da tre giorni faceva la spola tra Lucca e il Trevigiano per portare alcuni buyer in azienda, non è mai arrivato a destinazione.

Probabilmente travolto dal maltempo sugli Appennini, è scomparso dai radar e non è stato ancora trovato, e le ricerche intanto continuano. L’ultima rilevazione è stata fatta tra la Toscana e il modenese. Alla guida dell’elicottero c'era il 33enne Corrado Levorin , originario di Polverara, in provincia di Padova, ed era un pilota di elicotteri professionista. Da sempre Levorin ha avuto la passione per il volo, si è iscritto alla Scuola Nazionale Elicotteri “Guido Baracca” di Lugo di Romagna , e qui ha conseguito la licenza di pilota commerciale di elicotteri, che permette sia di fare l’istruttore che di trasportare passeggeri. Da anni guida elicotteri e ha percorso miglia e migliaia di chilometri in volo. Lavora per la Avio Helicopters Srl, società di Thiene molto nota nel vicentino, con base all’aeroporto Arturo Ferrarin, specializzata nel noleggiare elicotteri per voli commerciali e turistici.

Su Facebook a febbraio fa Levorin, nel suo ultimo post, ha scritto: “ La natura è la vera artista, noi siamo solo gli strumenti”.  Su Instagram ha postato molte foto, con la tuta ‘da lavoro’, gli occhiali da sole, e poi i panorama mozzafiato che guardava da lassù, tra le nuvole, immortalati in vari scatti che ritraggono città, valli, orizzonti, cime delle montagne. Su Instagram si era semplicemente definito ‘ Pilota di elicottero’ , perché volare era appunto la gioia della sua vita.

Maurizio Costanzo

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?