La mano di un operatore sanitario su quella di un paziente
La mano di un operatore sanitario su quella di un paziente

Firenze, 4 febbraio 2021 - Come anticipato questa mattina dal governatore della Toscana Eugenio Giani, i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Toscana sono 760 su 16.651 test di cui 10.510 tamponi molecolari e 6.141 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è del 4,56% e del 9,6% sulle prime diagnosi. Dunque, dati preoccupanti con un tasso di positività che balza dal 6,4% al 9,6%. Intanto domani, 5  febbraio, dovrebbe arrivare l'ufficialità di un'altra settimana in giallo per la Toscana, ma certo che se la tendenza di oggi dovesse essere confermata sarà difficile restare a lungo in zona gialla.

BOLLETTINO COVID 4 FEBBRAIO

La percentuale dei positivi sul totale dei primi tamponi

BOLLETTINO COVID 3 FEBBRAIO  

BOLLETTINO COVID 2 FEBBRAIO

BOLLETTINO COVID 1 FEBBRAIO

 

Nardella: "Preoccupa il picco dei contagi"

Il sindaco di Firenze firma l'ordinanza antiassembramenti QUI L'ARTICOLO

Vaccini: a metà febbraio over 80, docenti e polizia

La vaccinazione degli over 80, con Pfizer-Biontech, dovrebbe essere fatta negli studi dei medici di medicina generale QUI L'ARTICOLO

Giani: "La risalita dei contagi è un campanello d'allarme"

"Noi siamo stati  quattro settimane in zona gialla: può darsi che rimaniamo anche la prossima perché i dati che vengono dati sono dati statistici dei giorni precedenti, però effettivamente negli ultimi giorni abbiamo riscontrato non un aumento straordinario" QUI L'ARTICOLO
 

Pontremoli, focolaio alla scuola Tifoni. Bimbi e prof in quarantena

Cinque classi delle elementari e una dell’infanzia sono attualmente in isolamento. QUI L'ARTICOLO

Vaccino. "Siamo in attesa di capire come usare Astra"

"Siamo in attesa di una riunione importante fra poche ore per capire come Regione in che modo usare il vaccino di AstraZeneca, perche' e' un vaccino che non ha un'indicazione omogenea per tutta la popolazione a differenza di Pfizer e Moderna". Lo afferma, intervenendo a un'iniziativa online di Spi Cgil Toscana e Sant'Anna di Pisa sul tema delle vaccinazioni anti-Covid, l'assessore regionale alla Sanita', Simone Bezzini. "In questo contesto che muta ogni giorno- spiega- avere modelli organizzativi flessibili e' un elemento importantissimo". L'assessore specifica che e' proprio la flessibilita' la chiave del successo organizzativo per condurre la vaccinazione. Del resto, avverte, "questa non e' una campagna come tutte le altre, che hanno invece la possibilita' di avere una preparazione a monte e di costruire campagne di comunicazione per tempo. Cose fatte in mesi e in anni devono essere portate avanti in giorni e settimane".

 

L’Asl cerca medici e infermieri per le vaccinazioni. Ecco come candidarsi

Gli idonei svolgeranno la loro attività nelle sedi di Viareggio, Pisa, Massa, Lucca e Livorno. QUI L'ARTICOLO

Giani:  "La Toscana ancora zona gialla? Siamo sul filo"

Sono 4 settimane che siamo in zona gialla, e io mi sento moderatamente, però non posso dire di più perché siamo proprio sul filo, anche in condizione di poter sperare che possa esserci la quinta settimana». Queste le parole di Eugenio Giani in merito all'andamento del contagio in Toscana

Vaccini: arrivate in Toscana 4510 dosi di Moderna

Di queste, 1.540 dosi sono state consegnate alla Asl Nord Ovest, 1.980 alla Centro e 990 alla Sud Est QUI L'ARTICOLO 
 

Vaccini, Giani: "Pronti alla fase due"

"Nella seconda fase abbiamo un piano ben specifico che prevede il passaggio a 88 luoghi dove poter somministrare il vaccino. Avremo la collaborazione dei medici di famiglia. Quindi siamo pronti per riprendere quel percorso che purtroppo vicende di contenzioso fra lo Stato, l'Ue e le case farmaceutiche hanno rallentato in questi giorni". È quanto dichiara, in merito all'andamento delle vaccinazioni contro il Covid in Toscana, il presidente della Regione, Eugenio Giani. In Toscana finora sono state 123 mila le inoculazioni effettuate. "Anche in una fase di rallentamento europeo - aggiunge pertanto Giani - ci caratterizziamo per essere ai vertici delle regioni italiane per capacità di somministrazione". Intanto da domani riprendono le prenotazioni. Un passaggio necessario per completare la fase 1, che prevede di immunizzare gli operatori sanitari e gli anziani delle Rsa.

Vaccini, evento pubblico online

"VaccinarSì. Perché, come, quando" è l'evento online in programma mercoledì 3 febbraio, alle 16, promosso dallo Spi Cgil Toscana e dal Laboratorio MeS Management e Sanità dell'Istituto di Management della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. L'evento sarà tramesso in diretta sulle pagine Facebook di Spi Cgil Toscana e Scuola Superiore Sant'Anna e sarà l'occasione per fare il punto campagna vaccinale in corso contro il Covid-19, con importanti ospiti che approfondiranno il tema da diversi punti di vista.

Giani: "Occhio agli assembramenti"

«Sappiamo che il destino è nelle nostre mani, e quindi cerchiamo di essere più responsabili possibile». Lo ha affermato Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana, rispondendo ai cronisti che gli chiedevano se fosse preoccupato, in ottica Covid, degli assembramenti visti nel weekend sul territorio regionale. Giani ha parlato a margine della presentazione del piano finanziario per le grandi opere pubbliche dell'Asl Centro, in una conferenza stampa a Firenze. "Più che preoccupato - ha detto Giani - faccio appello alla responsabilità di tutti, poi non voglio essere nemmeno paternalista".

Mazzeo: "In un anno morti 4.194 toscani"

Il presidente del Consiglio regionale della Toscana: "Immaginatevi una città intera grande quanto Pisa sparire in un anno: questa è stata la misura del dramma generato dal Covid-19". QUI L'ARTICOLO

"I vaccini Astrazeneca segnano la svolta. Ecco il modello che seguiremo in Toscana"

L’assessore alla sanità Bezzini e i limiti per gli anziani. "Useremo Pfizer e Moderna per gli over 55, il nuovo somministrato negli hub. Non ha senso parlare di piano, le cose cambiano ogni giorno. A febbraio avremo 200mila dosi, l’idea di usare i medici di base". QUI L'ARTICOLO

Padre Mariano vittima del Covid

Per anni rettore del convento dei Cappuccini di Pontedera, ha contratto il virus all’ospedale di Ponte a Niccheri. QUI L'ARTICOLO

Operaio ucciso dal covid a 47 anni

Il dolore degli amici: "Stava benissimo e non aveva problemi. Ha lottato per oltre due mesi". QUI L'ARTICOLO

Lucca, impiegata 46enne muore due mesi dopo il padre

Lutto a Montecarlo per la scomparsa di Sabina Grossi: aveva altre patologie. Anche il papà Rolando era deceduto a metà novembre per Covid. QUI L'ARTICOLO

Positivi al Covid e adesso introvabili. Hanno dato false identità

Prato, dopo il contagio diventano fantasmi. C’è un giallo attorno ai 25 cittadini orientali risultati positivi martedì: 10 di loro non si trovano più. QUI L'ARTICOLO

Covid, in Toscana un esercito di medici e infermieri per somministrare i vaccini

Scatta il piano di reclutamento locale QUI L'ARTICOLO

Uffici postali, alcuni ritornano a orari pre-covid

In Toscana sono 84 gli uffici postali che torneranno ai giorni e agli orari di apertura pre- covid: 55 in questi giorni e 29 a partire dal 15 febbraio. Dopo tale data, gli uffici postali a orario ridotto saranno poco più di cento. E' quanto è emerso nella riunione tenutasi tra l'assessore regionale Stefano Ciuoffo e il responsabile Mercato privati macro area Centro nord di Poste Italiane Giovanni Zunino, richiesto dalla Regione in seguito alle sollecitazioni di sindaci e cittadini. Alla riunione era presente anche il direttore di Anci Toscana Simone Gheri. Gli uffici postali, come noto, hanno subito una serie di chiusure e restrizioni a causa della pandemia che, per Toscana, Umbria, Marche ed Emilia Romagna ha voluto dire 1189 uffici chiusi nel primo lockdown, che oggi stanno gradualmente riaprendo con l'allestimento nei vari uffici postali di dispositivi di sicurezza e anti-contagio per clienti e lavoratori.

Giani: "Serve una produzione italiana di vaccini"

Intervento del presidente della Toscana QUI L'ARTICOLO

Il nuovo cronoprogramma delle vaccinazioni

Dati incoraggianti: Toscana in zona gialla fino al 6 febbraio. QUI L'ARTICOLO 

Toscana, il Consiglio regionale: "Valutare azione legale contro Pfizer"

Mozione approvata all'unanimità QUI L'ARTICOLO

Le confessioni religiose della Toscana: appello perché tutti si vaccinino

Intervento delle confesssioni religiose e tradizioni spirituali. QUI L'ARTICOLO

Rsa Santa Caterina, i decessi salgono a dieci

Sono dieci i decessi alla Rsa Pio Istituto "Santa Caterina" di Prato, dove nelle scorse settimane è scoppiato un focolaio di Covid che ha interessato la quasi totalità degli anziani ospiti e buona parte degli operatori. QUI L'ARTICOLO

"Anticorpi monoclonali a disposizione entro maggio"

Lo conferma Rino Rappuoli, Chief scientist di Toscana Life Sciences direttore scientifico e responsabile della attività di ricerca e sviluppo esterna presso GlaxoSmithKline (GSK) Vaccines di Siena. QUI L'ARTICOLO

Dopo due mesi di ospedale rivede il suo cane. L'incontro commovente

Fiesole, il commovente incontro fra un cane e il suo padrone dopo due mesi di lontananza forzata a causa del ricovero ospedaliero. QUI L'ARTICOLO

Toscana, aiuti in arrivo per i lavoratori dello spettacolo

Il Consiglio regionale si prepara ad approvare una proposta di legge: fino a 2 mila euro di contributi una tantum. QUI L'ARTICOLO

Il kit per misurare gli anticorpi

Un kit per misurare - nel giro di 20 minuti - gli anticorpi nell'organismo dopo il vaccino. Lo lancia una start-up di Sesto Fiorentino. QUI L'ARTICOLO

"Io, positiva da un mese e mezzo: un calvario"

La testimonianza di una sessantenne di Vaiano (Prato) positiva da più di 90 giorni. QUI L'ARTICOLO

Arrivata la nuova fornitura di vaccino anti-Covid Pfizer

Sono state consegnate stamattina 20 gennaio ai due ospedali di Arezzo e Grosseto le nuove forniture di fiale del vaccino Anti-Covid Pfizer-Biontech. Per Siena i vaccini vengono consegnati all'ospedale Le Scotte dell'Azienda Ospedaliero Universitaria Senese. Come nelle precedenti spedizioni sono arrivate 390 fiale per ospedale, che consentono 2.340 dosi vaccinali. Il programma di vaccinazione prosegue, quindi, regolarmente. Le dosi verranno riservate in parte a nuove vaccinazioni e in parte alle secondi dosi. A oggi le persone vaccinate in provincia di Arezzo sono 5.175 (1.227 ospiti RSA e 3.948 operatori sanitari), 3.270 in provincia di Grosseto (781 ospiti RSA e 2.489 operatori), 3.499 in provincia di Siena (1.393 ospiti RSA e 2.106 operatori), e 11.944 in tutta la Sud Est.