Firenze, 29 marzo 2021 - Sono 1021 i nuovi casi di coronavirus in Toscana nella giornata di lunedì 29 marzo. Flessione dei tamponi e conseguente flessione dei casi: accade a ogni inizio settimana e si ripete in questo lunedì. Sono, come anticipa il presidente della Regione Eugenio Giani, 12.087 i tamponi che sono stati processati. Alto il tasso di positivi sui primi tamponi, che come riferisce lo stesso Giani va oltre il 18%. Nella giornata di domenica i nuovi casi erano stati 1368. Toscana zona rossa, il primo giorno / Covid Toscana, il bollettino del 28 marzo

La mappa dei contagi

Con gli ultimi casi registrati salgono a 51.762 i positivi tra i residenti della Città metropolitana di Firenze (253 in più rispetto a ieri), 16.966 a Prato (75 in più), 18.259 a Pistoia (89 in più), 11.305 a Massa Carrara (53 in più), 20.072 a Lucca (90 in più), 24.139 a Pisa (109 in più), 14.318 a Livorno (80 in più), 17.893 ad Arezzo (163 in più), 10.436 a Siena (65 in più) e 6.951 a Grosseto (44 in più). A questi vanno aggiunti 555 casi positivi notificati in Toscana ma che riguardano residenti in altre regioni.

image

Nuovo aumento dei ricoveri

La Toscana registra un nuovo aumento dei ricoveri negli ospedali di tutta la regione. Dove attualmente ci sono, a causa del covid, 1794 persone. Stabili le terapie intensive: due persone in meno, da 264 a 262. 

L'età media dei nuovi contagi

L'età media dei nuovi  positivi registrati nel bollettino di oggi è di circa 43 anni: il 21 per cento ha meno di venti anni, il 22 per cento tra venti e 39, il 33 per cento tra 40 e 59, il 18 per cento tra 60 e 79, il 6 per cento ottanta anni o più.

Trentuno morti

I decessi registrati nella giornata di lunedì 29 marzo sono 31, ventidue uomini e nove  donne, con un’età media di 79,8 anni. Di questi, tredici decessi riguardano residenti nei territori della Città metropolitana di Firenze, quattro la provincia di Arezzo, tre Prato, di nuovo tre Pistoia, ancora tre Lucca e tre pure Pisa, una Livorno e una Siena. 

I numeri del giorno prima

Sempre nella giornata di domenica i nuovi ricoveri erano stati 9: dunque era rimasto stabile il totale degli ospedalizzati, mentre i decessi erano stati 27. Il tutto mentre la Toscana entra per almeno una settimana in zona rossa. Il periodo pasquale sarà vissuto dunque dai toscani con il massimo delle restrizioni. Una zona rossa tangibile: nella mattina di lunedì era sensibilmente calato il numero di persone in giro. Tutte le scuole sono in didattica a distanza mentre molte aziende sono in smart working. Covid Toscana, la percentuale dei positivi sui tamponi

Il punto sui tamponi

I tamponi sono stati, rispettivamente, 10.323 i molecoari e 1.764 gli antigenici rapidi. Rispetto alla somma totale dei tamponi giornalieri, l’8,4 per cento è risultato positivo. Se il campione preso a riferimento è invece quello dei soli soggetti testati (5.521, escludendo i tamponi di controllo), la percentuale sale al 18,5%.