Una terapia intensiva
Una terapia intensiva

Firenze, 7 luglio 2020 - Sono diciannove i nuovi casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore tra lunedì 6 e martedì 7 luglio. Lo si legge nel bollettino diffuso dalla Regione Toscana. Ci sono anche due nuovi decessi, mentre c'è una lieve crescita dei guariti. Si assiste dunque a un'impennata dei casi, che nella giornata di lunedì 6 luglio erano stati solo due. I tamponi in un giorno sono stati 2685.

Diversi casi tra le province di Lucca e Firenze

I cluster o piccoli focolai di coronavirus in Toscana si susseguono. Si assiste in particolare a un'impennata dei casi a Firenze (sono 7 in un giorno) e in provincia di Lucca (11, che si riferiscono al nucleo familiare del Bangladesh di Viareggio, dove è scoppiato un focolaio). Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri. Sono 3.213 i casi complessivi a oggi a Firenze (7 in più rispetto a ieri), 538 a Prato, 748 a Pistoia, 1.052 a Massa, 1.362 a Lucca (11 in più), 932 a Pisa, 479 a Livorno, 681 ad Arezzo (1 in più), 429 a Siena, 401 a Grosseto. Sono 471 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni. Sette in più, quindi, i casi riscontrati oggi nell’Asl Centro, 11 nella Nord Ovest, 1 nella Sud est.

Leggi anche: Si infetta dopo viaggio in Albania / Dieci contagiati a Viareggio / Il bollettino del 6 luglio in Toscana / Ordinanza regionale su affollamenti in famiglia

Due i morti

Due persone sono morte per coronavirus nelle ultime 24 ore. Si tratta di due uomini con una media di età di 84 anni. I due uomini sono morti uno in provincia di Massa Carrara e uno in provincia di Firenze. Sono 1.116 i deceduti dall’inizio dell’epidemia cosi ripartiti: 408 a Firenze, 52 a Prato, 81 a Pistoia, 171 a Massa Carrara, 141 a Lucca, 89 a Pisa, 61 a Livorno, 48 ad Arezzo, 33 a Siena, 24 a Grosseto, 8 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

I guariti 

Le persone complessivamente guarite salgono a 8.851 (più 10 rispetto a ieri, più 0,1%): 210 persone “clinicamente guarite” (meno 13 rispetto a ieri, meno 5,8%), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 8.641 (più 23 rispetto a ieri, più 0,3%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con doppio tampone negativo.

Tredici ricoverati

Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 13, 1 in meno di ieri (meno 7,1%), di cui 1 in terapia intensiva (1 in meno rispetto a ieri, meno 50%).